Sfruttare le ferie per fare autoanalisi può rappresentare una mossa vincente per giungere ad una fase importante nella propria vita: ovvero scegliere la propria strada. Può capitare a chiunque di svolgere una vita che non lo soddisfi, anzi, si tratta di una sensazione che accomuna molte più persone di quante si creda. Non solo: molti uomini di successo ritengono l’auto-riflessione una sorta di chiave per il successo, personale e lavorativo. Quale miglior momento delle proprie ferie, praticamente l’unico periodo totalmente libero da quegli impegni lavorativi che ci opprimono, per fare il punto della situazione?

Cos’è l’autoanalisi?

L’autoanalisi, o autoriflessione, è una sorta di meditazione sulla propria situazione globale (comprendente, ovvero, il lavoro, l’amore, la famiglia…). Consiste in una sorta di pausa per riflettere sulla propria vita. Per effettuarla, però, dobbiamo fermarci completamente.

Assorbiti come siamo dalla routine giornaliera non ci fermiamo mai a pensare: viviamo la nostra vita quasi automaticamente, come se non avessimo altra scelta. E invece ce l’abbiamo, specie se non siamo soddisfatti o,peggio, se siamo stressati, infelici, stanchi.

L’autonalisi ci fa riflettere su cosa effettivamente non funzioni e su cosa, invece, non cambieremmo. Ci fornisce, insomma, il punto di partenza per il cambiamento che necessitiamo. L’autonalisi ci regala una nuova prospettiva, aumenta la consapevolezza e la fiducia in noi stessi ed infine ci mette alla prova.

Come fare autonalisi e trovare la propria strada

Per fare autoanalisi, come anticipato, è necessario fermarsi. Una volta concentrati bisogna riflettere su se stessi ponendosi alcune domande, quelle indispensabili per trovare la propria strada. Tra gli interrogativi da porsi:

  • Quali sono le mie priorità?
  • Quali sono le mia abilità?
  • Quali sono le mie potenzialità?
  • Quali sono le mie passioni?
  • Cosa voglio dalla mia vita?

Ma soprattutto:

  • Come mi sento in questo momento della mia vita?
  • Cosa va bene e cosa va male?
  • Cosa ho ottenuto fino ad oggi?
  • Cosa voglio, quali sono i miei obiettivi?
  • Sono felice?

Dopo avere risposto a tutti i quesiti avrete la situazione molto più chiara, un ottimo punto di partenza per cambiare la vostra vita, se lo necessita, trovando finalmente il lavoro che può rendervi felici.

Leggi anche: