Il Primo Ministro britannico Rishi Sunak ha intenzione di rendere obbligatorio lo studio della matematica fino ai 18 anni di età per tutti gli studenti del Regno Unito. E, secondo su diversi tabloid britannici, esporrà questa proposta nell’ambito di un discorso che definisce le sue priorità per il prossimo anno. Secondo indiscrezioni, passaggi del discorso includeranno la convinzione, da parte del ministro, del fatto che le opportunità avute nella sua vita abbiano trovato fondamento nell’educazione ricevuta.

L’importanza della matematica

Sull’importanza della matematica non si sono dubbi: è una materia fondamentale per il successo scolastico e professionale. Fornisce le basi per molte altre materie scientifiche e tecniche, come la fisica, l’ingegneria e l’informatica. Inoltre, la matematica è anche un importante strumento per risolvere problemi e prendere decisioni informate nella vita quotidiana.

Tuttavia, molti studenti faticano con la matematica a scuola, e questo può comportare un impatto negativo sulla loro autostima e sulla loro motivazione. Per questo motivo, è necessario che gli insegnanti siano ben preparati e in grado di offrire supporto agli studenti che hanno difficoltà. E che gli studenti siano incoraggiati a sperimentare. Ma, secondo il ministro, dovrebbero farlo obbligatoriamente almeno fino al compimento dei 18 anni di età.

Matematica obbligatoria fino ai 18 anni?

Senza una base solida in matematica, molti giovani adulti possono trovarsi in svantaggio nel mercato del lavoro. Molti lavori che oggi sono considerati posizione lavorative sicure per il futuro richiedono competenze in matematica, come l’analisi dei dati o l’intelligenza artificiale. In mancanza di una buona comprensione della materia, potrebbero essere tagliati fuori da queste opportunità.

I dati del governo britannico parlano chiaro: circa otto milioni di adulti in Inghilterra hanno delle capacità di calcolo pari a quelle dei bambini della scuola primaria, mentre il 60% non ha competenze matematiche di base a 16 anni. L’iniziativa del primo Ministro ha lo scopo di preparare al meglio i giovani all’ingresso nel mondo del lavoro. A questo si riferisce il passaggio del discorso che recita così: “Lasciare che i nostri figli entrino nel mondo senza quelle capacità è deludere i nostri figli”. E ancora: “Uno dei più grandi cambiamenti nella mentalità di cui abbiamo bisogno oggi nell’istruzione è reinventare il nostro approccio alla matematica”. Adesso non resta che attendere di ascoltare cosa Sunak dirà nel suo primo discorso pubblico del 2023, durante il quale delineerà i piani per lo studio della matematica da offrire attraverso percorsi di qualificazione alternativi.

Leggi anche: