Non si tratta di una vera e propria novità dato che esempi di scuole divenute B&B ne abbiamo diversi. Anche in Italia. Si tratta di hotel o simili che nascono lì dove in passato vi era una scuola e, in alcuni casi, ne mantengono perfino l’arredamento. Non pensiamo, però, che il protagonista di questa vicenda abbia scambiato il plesso delle scuole medie di Sovigliana dell’istituto comprensivo di Vinci per un dormitorio. Molto più probabilmente il giovane, senza fissa dimora, avrà pensato di approfittare della chiusura estiva della stessa per trovare riparo durante la notte. E magari anche sostentamento. Ma cosa è successo? E come si sono svolti i fatti di questa singolare vicenda?

Usa la scuola come B&B: denunciato giovane senza fissa dimora

Giovane occupa scuola: la usa come B&B

Così come segnalato da La Nazione, un giovane senza tetto avrebbe occupato un istituto scolastico per dormirci da alcune settimane. Non solo avrebbe usato la scuola come dormitorio, ma avrebbe anche approfittato delle merendine, delle bevande e degli snack di un distributore automatico per fare colazione. Come se vivesse all’interno di un B&B, insomma. Probabilmente in cerca di un luogo in cui dormire e pensando bene che le scuole durante i mesi estivi sono vuote e chiuse agli studenti così come agli insegnanti, ha pensato di approfittare di tale situazione, seppur transitoria, per godere di un posto tranquillo nel quale vivere e dormire per qualche giorno. Giorni che poi sono diventati settimane.

Tuttavia non è passato inosservato, la sua presenza è stata notata dai vicini. L’allarme è stato lanciato dagli abitanti della zona, i quali avrebbero iniziato a vedere le luci accese durante la notte. Avrebbero anche sentito scattare l’allarme della scuola diverse volte nel corso di pochi giorni. Si sono quindi rivolti alle forze dell’ordine per segnalare quanto stava avvenendo.

Il giovane è stato denunciato

Accertate le circostanze, al giovane sono state indirizzate diverse denunce. Tra quelle che pendono attualmente a suo carico, ci sarebbero sia l’occupazione abusiva che il furto. Al momento l’autorità giudiziaria non ha ancora emesso tuttavia nessun provvedimento restrittivo. Il giovane è senza fissa dimora, e versa in condizioni di bisogno. La sua presenza è stata notata e segnalata tra le frazioni di Spicchio e Sovigliana. Ne stanno venendo fuori delle difficoltà per i cittadini.

Leggi anche: