Metodo di studio: consigli su come studiare

Studiare, fare compiti, preparare esami: gli studenti di ogni ordine e grado presentano spesso serie difficoltà nell’organizzare lo studio. Ci sono diverse cose da fare: leggere, memorizzare, esporre i concetti in modo adeguato e ordinato, saper rispondere a domande, risolvere esercizi, riuscire a scrivere bene. Il segreto del successo è avere un buon metodo di studio, una maniera di studiare organizzata nei minimi dettagli che permetta di apprendere velocemente e avere anche del tempo libero a disposizione per svagarsi. Avete il cervello fuso e un disperato bisogno di aiuto? Non dovete assolutamente preoccuparvi: in questa maxi guida vi forniremo tutti i consigli per studiare in modo efficace e riuscire a migliorare memoria e concentrazione.

Metodo di studio: tipologie e tecniche

Dobbiamo innanzitutto partire da questo presupposto: ognuno di noi ha un metodo diverso di apprendere e soprattutto tempi diversi. Per cui, non vi scoraggiate se il vostro compagno di banco ha già imparato tutto il capitolo e voi ancora siete in alto mare. La primissima cosa da fare è capire il tipo di apprendimento adatto a voi e qual è il metodo più efficace per memorizzare i concetti. Procediamo per ordine: qui sotto vi elencheremo alcuni metodi di studio che sono risultati più efficaci. Vi basterà tentarli tutti e scegliere quello che più vi si addice.

  1. Leggere e ripetere: un classico, quello che si usa nella maggior parte dei casi. Leggete un paio di volte il paragrafo da studiare, sottolineate e provate a ripetere finché non avrete memorizzato tutti i concetti. Andate avanti e, una volta terminati i paragrafi ripetete tutto dall’inizio, finché non siete sicuri.
  2. Schemi e mappe concettuali: alcuni di noi hanno una memoria visiva più spiccata, per cui è possibile accompagnare lo studio mnemonico con mappe concettuali e schemi. Prendete un bel quaderno, individuate i concetti principali e fate uno schema logico che vi servirà a fissare i concetti base con cui poi costruirete il discorso.
  3. Registrazione vocale: la tua è una memoria uditiva? Allora prova a ripetere registrando la tua voce. Ti basterà riascoltare la lezione più volte per memorizzarla meglio.

Questi metodi non sono sufficienti? Allora leggi le nostre guide specifiche con tantissimi altri consigli:

Metodo di studio, come organizzare lo studio

Ci siamo soffermati sul metodo di apprendimento, ma non dobbiamo sottovalutare la situazione generale, vale a dire l’organizzazione dello studio di tutte le materie da studiare. In questo caso occorre una vera e propria organizzazione, per cui bisogna stilare una tabella di marcia, giornaliera, settimanale o mensile:

  • Tabella di marcia giornaliera: dividete la giornata o il pomeriggio in tanti blocchi intervallati da pause. In ogni blocco sistemate gli argomenti da studiare, gli esercizi, i temi e così via.
  • Tabella di marcia settimanale: si tratta di un’organizzazione più lunghetta, che riguarda più che altro la preparazione di un esame o i compiti per le vacanze. Dovrete per prima cosa organizzare le singole giornate, poi suddividere materie e argomenti per tutta la settimana, ricordandovi di lasciare una mezza giornata per rilassarvi e l’ultimo giorno per il ripasso generale.
  • Tabella di marcia mensile: questa riguarda principalmente la preparazione degli esami, dunque dovrete mettervi a tavolino e organizzare lo studio di tutto il mese, partendo chiaramente dall’organizzazione delle giornate di studio e delle settimane.

Come studiare: metodi per ogni materia

Abbiamo visto le principali tecniche di studio e abbiamo visto come organizzare lo studio. Adesso però dobbiamo entrare nel cuore della questione e cercare di capire come studiare in base ai compiti da fare. Ecco alcuni consigli:

Come studiare le singole materie

Per quanto riguarda le singole materie, ecco alcuni consigli:

Preparare un esame: le dritte per studiare e ripassare

Infine, non possiamo trascurare la preparazione degli esami, da quelli di Terza Media a quelli universitari passando per gli esami di Maturità. In ogni caso la mole di studio è abbondante, per cui oltre all’organizzazione occorre una certa dose di buona volontà. Ecco alcune dritte su come studiare e ripassare:

Preparazione Esami Terza Media

Le prove scritte e orali ti fanno paura? Niente paura, basta adottare il giusto metodo:

Come preparare l’Esame di Maturità

Paura per l’Esame di Stato? Non più lacrime se adotti il giusto metodo di studio:

Preparazione esami universitari

All’università è tutta un’altra storia: parti con il piede giusto adottando un metodo di studio efficace!