ESAME TERZA MEDIA 2018 MATEMATICA

Il momento fatidico è arrivato! Se non hai ancora cominciato gli Esami di Terza Media lo farai tra pochissimi giorni e, tra le prove che ti stanno facendo un po’ preoccupare spicca quella di matematica. La prova di matematica dell’Esame di Terza Media è quella più temuta dagli studenti, in quanto bisogna vedersela con numeri e calcoli per almeno un paio d’ore, mettendo in gioco tutte le conoscenze e abilità in materia. Come fare? In questa guida vi spiegheremo come affrontare la prova e ottenere un buon risultato. Ricordate che la prova di matematica è cambiata leggermente, ma in ogni caso non vi preoccupate, il compito verte sugli argomenti che avete affrontato quest’anno. Ecco i dettagli: Prova Matematica Esame Terza Media 2018: nuove tracce.

Scopri le novità sulle date: Date Esame Terza Media 2018: quando escono?

Potrebbero interessarti:

ESAME TERZA MEDIA MATEMATICA

Gli Esami di Terza Media prevedono anche la prova di matematica. La prova dura tre ore, e le tracce vengono scelte dai professori di matematica di ogni singola scuola. La struttura però è uguale per tutti, ed è costituita da:

  • Problemi articolati su una o più richieste
  • domande a risposta aperta

Gli argomenti riguarderanno essenzialmente:

  • Algebra
  • Geometria solida
  • Scienze, Fisica e Tecnologia
  • Geometria analitica o Probabilità

I problemi sono attinenti al programma scolastico affrontato, e le singole commissioni decidono se si possono utilizzare calcolatrici oppure no.

PROVA DI MATEMATICA ESAMI DI TERZA MEDIA: COME SUPERARLA

 Ecco le regole principali per superare al meglio la prova di matematica dell’esame terza media:

  1. Preparazione: formule e regole

    Per essere bravi in matematica, bisogna allenarsi, proprio come in uno sport. Dunque, è necessario innanzitutto conoscere bene le formule e le regole, ma poi bisogna applicarle in modo da memorizzare bene il tutto. Con un po’ di pazienza, anche se inizia a fare caldo e la voglia di uscire ci assale, esercitiamoci un’oretta al giorno: scegliamo un argomento, memorizziamo la regola, e svolgiamo un po’ di esercizi. Se saremo costanti, il lavoro non sarà per nulla pesante!

  2. Lettura del compito: la traccia di matematica

    Siamo arrivati in classe, ci siamo seduti e ci hanno consegnato il foglio con le tracce. A primo impatto, abbiamo la sensazione di non saper fare nulla: niente paura! Rilassiamoci e leggiamo con calma tutte le tracce dei problemi. Tra queste, ci saranno alcune che sappiamo fare bene, e altre meno.
    Rileggiamo quindi il problema che pensiamo di riuscire a risolvere subito, e stiamo attenti a tutti i dettagli che ci vengono chiesti.

  3. Svolgimento del compito: problemi e quesiti

    Una volta letto tutto attentamente, iniziamo a scrivere il procedimento dell’esercizio in brutta copia. Per esempio, supponiamo di dover risolvere un’equazione intera:
    (x – 2)– (x + 3) (x – 2) = 5 (x – 3)
    Non dobbiamo fare altro che mettere il pratica le regole studiate! Per prima cosa, bisogna svolgere i calcoli:
    x2 + 4 – 4x – (x2 – 2x + 3x – 6) = 5x – 15
    x2 + 4 – 4x – x2 + 2x – 3x + 6x = 5x – 15
    Ora, dobbiamo spostare i termini con la x al primo membro, e quelli senza la x al secondo membro, ricordando che dopo lo spostamento il segno cambia:
    – 4x + 2x – 3x – 5x = – 4 – 6 – 15
    Sommiamo ora i termini simili:
    – 10x = – 25
    E adesso, non ci resta che dividere per il numero davanti la x:
    – 10x /10 = – 25 /10
    x = 5/2
    Svolto il primo esercizio, possiamo procedere con gli altri, stando sempre attenti alla traccia, e ad applicare le regole nell’ordine e nel modo giusto.

  4. Revisione degli esercizi

    Completati gli esercizi, possiamo ricontrollare tutto il compito. Controlliamo i calcoli, i segni, se abbiamo saltato qualche passaggio. Se qualcosa prima non ci tornava, cerchiamo di risolverlo ora che il carico si è alleggerito. Fatto ciò, copiamo tutto in bella copia, diamo un ultimo sguardo e possiamo finalmente consegnare!

ESAME TERZA MEDIA MATEMATICA: RISORSE E INFO