Test Invalsi 2019: liceo classico

Durante l’anno scolastico le scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado, sottopongono gli studenti alle prove invalsi che si tengono nell’arco di tempo che va da marzo a maggio. Si tratta di prove che fanno ormai parte delle attività didattiche e, nel caso specifico delle classi quinte secondarie di secondo grado, non fanno parte della prova di maturità, ma rappresentano un requisito di accesso. Le classi campione delle quinte, ovvero quelle in cui è prevista la presenza dell’osservatore esterno, hanno concluso le prove mentre le secondarie di secondo grado saranno occupate con l’invalsi dal 7 al 10 maggio le classi campione, e dal 6 al 18 maggio le classi non campione.

Leggi anche: Calendario Prove Invalsi 2019: date per tutte le scuole

Test Invalsi 2019: le date del liceo classico 

Da qualche anno a questa parte le prove invalsi si tengono al computer e sono chiamate, appunto,  CBT computer based test. Il giorno delle prove, agli studenti, vengono consegnate delle credenziali con cui poter accedere al sistema, eseguire la prova e i risultati verranno mandati direttamente all’invalsi. Per maggiore chiarezza sulle date, ecco l’elenco completo

sia per la classe seconda secondaria di secondo grado che della quinta:

  1. II secondaria di secondo grado (prova al computer- CBT): Italiano, Matematica
    1. classi NON CAMPIONE: dal 6 maggio 2019 al 18 maggio 2019
    2. classi campione: dal 7 maggio 2019 al 10 maggio 2019
  2. V secondaria di secondo grado (prova al computer – CBT: Italiano, Matematica e Inglese
    1. classi NON CAMPIONE: dal 4 marzo 2019 al 30 marzo 2019
    2. classi campione: dal 12 marzo 2019 al 15 marzo 2019

Il test invalsi, per gli studenti delle classi quinte, avrà un peso sull’ammissione agli esami e il punteggio ottenuto, molto probabilmente, verrà allegato al diploma.

Test Invalsi 2019 Liceo Classico: tracce e svolgimenti

Esiste una differenza sostanziale tra le prove invalsi delle classi seconde e le quinte della secondaria di secondo grado e riguarda la prova di inglese; la classe seconda è sottoposta solamente a quelle di italiano e matematica. Per farvi un’idea di come saranno strutturate, ecco uno schema riassuntivo:

  1. Italiano: comprensione della lettura e riflessioni sulla lingua; la letteratura non è prevista e la prova è unica per tutti gli indirizzi. La comprensione della lettura è costituita da 5-7 testi di tipologie diverse, di cui uno è narrativo. Per quanto riguarda la grammatica, si tratta di requisiti che fanno riferimento alla capacità di utilizzare le conoscenze e le esperienze acquisite per porsi in maniera corretta di fronte ad essi;
  2. MatematicaQuesiti M: manutenzione,  letture grafici e tabelle, calcolo di perimetri, aree e volumi e così via, Quesiti R: ricontestualizzazione,  geometria analitica, modelli esponenziali e logaritmici, Domande di analisi matematica e approfondimento contenutistico LS: geometria nello spazio, calcolo delle probabilità, analisi matematica;
  3. Inglese: esiste una sola che vale per tutti gli indirizzi. L’obiettivo è quello di testare due competenze necessarie a chi si accinge ad imparare una nuova lingua, che sono il listening e il reading, ascolto e lettura. Gli esiti, diversi per le due attività, saranno espressi in Non ancora B1, B1 e B2.

Non perderti: