Hi-Tech

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Università: le app migliori per prendere appunti

UNIVERSITÀ: LE APP MIGLIORI PER PRENDERE APPUNTI. Avete mai pensato di utilizzare un’app per prendere appunti all’università, invece di sudare tra inchiostro e fogli mentre il docente spiega? Molti studenti universitari già lo fanno, mentre per altri ancora il mondo della tecnologia e delle applicazioni è ancora sconosciuto. Con uno smartphone o un tablet Android o con un iPhone o iPad è possibile prendere appunti velocemente, sia scrivendo, sia registrando la voce, sia scattando una foto. Inoltre, alcune applicazioni permettono di sincronizzare note e appunti in modo da ritrovarli in tutti i dispositivi connessi: computer, smartphone o tablet. Vi siete incuriositi? Siete stanchi di prendere appunti con carta e penna durante le lezioni universitarie? E allora continuate a leggere questo post: elencheremo le app migliori per prendere appunti all’università!

La tecnologia non è proprio il tuo forte e preferisci prendere appunti in modo tradizionale? Consulta la nostra guida: Università: come prendere appunti perfetti

 

APP MIGLIORI PER PRENDERE APPUNTI: EVERNOTE. Si tratta dell’applicazione più popolare, presente in tutti i dispositivi Android, iOS e Windows Phone. Evernote consente di prendere appunti e aggiungere note organizzando il tutto attraverso tag e categorie. Gli appunti possono essere di vari tipi: di testo, vocali, immagini, scritti a mano, screenshot o scansioni di fogli. Le note vengono salvate sul proprio account gratuito via web, e sono disponibili su tutti i dispositivi sincronizzati. Inoltre, è possibile condividere note e appunti via Facebook o e-mail.
 

PRENDERE APPUNTI, LE MIGLIORI APP: ONENOTE. Si tratta di una delle applicazioni più popolari per prendere appunti insieme ad Evernote. Tra le diverse funzionalità possiede anche molti strumenti di Word, oltre all’applicazione specifica per prendere appunti. Le note prese con Onenote vengono salvate in OneDrive, in modo da poter visualizzare gli appunti su diversi dispositivi. Con Onenote si possono salvare pagine web, scansioni di documenti, appunti di testo. L’app è disponibile sia per Android che per iPhone.


MIGLIORI APP PER PRENDERE APPUNTI ANDROID:  GOOGLE KEEP.  Si tratta di un’app sviluppata da Google, con cui è possibile prendere appunti testuali, registrare la voce e fare foto. Tutto quello che viene salvato e registrato sarà sincronizzato con l’account di Google, in modo da non perdere nulla.


APP MIGLIORI PER PRENDERE APPUNTI ALL’UNIVERSITÀ: COLOR NOTEPAD. Color Notepad è un foglio digitale su cui si possono prendere note e appunti di diversa natura: appunti di testo, note vocali e foto. Inoltre l’app dà la possibilità di creare widget e salvare gli appunti con password.


APP MIGLIORI PER PRENDERE APPUNTI IPHONE: NOTABILITY. Si tratta di un’applicazione molto recente e soprattutto completa, che permette di prendere appunti sia attraverso la tastiera, sia con il pennino, sia registrando audio. Notability consente di organizzare le note in taccuini, esportarle in altri formati, utilizzare evidenziatori e diversi tipi di carta virtuale.


Non perderti: Università: come prendere appunti velocemente

Commenti

Commenta Università: le app migliori per prendere appunti.
Utilizza FaceBook.