Life Style

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Origini della zucca di Halloween

HALLOWEEN: LE ORIGINI DELLA ZUCCA

Stai pensando ad acquistare una zucca in vista del 31 ottobre? Non si può festeggiare Halloween, infatti, senza avere intagliato almeno una zucca arancione. Ti sei mai chiesto perché si usa proprio questo ortaggio per celebrare questa festa? Sebbene le  tradizioni di Halloween in giro per il mondo cambino da Paese a Paese, la zucca è il simbolo delle celebrazioni americane, le più famose e imitate anche in Italia, dove i festeggiamenti di Halloween sono stati introdotti solo di recente.
Se sei interessato a capire qualcosa in più su questa festa e ad acquisire qualche aneddoto e storia da raccontare ai tuoi amici proprio a un party di Halloween, continua a leggere: scopriremo insieme come e quando nasce la tradizione della zucca.

Ti potrebbe interessare anche: Storia e origini di Halloween

halloween zucca origini

LA LEGGENDA DI JACK O’LANTERN

Come saprai, la zucca tipica di Halloween viene esposta dopo essere stata spolpata internamente e decorata con tagli sulla superfice, al fine di riprodurre occhi, naso e bocca con tratti spaventosi. In lingua inglese, la zucca di Halloween ha un nome particolare, Jack O’Lantern, dal protagonista di una leggenda popolare irlandese da cui sembra risalire l’origine di questa tradizione.
Le stesse celebrazioni di Halloween affondano le loro radici nel culto celtico del Samhein, la festa di fine estate durante la quale si cercava anche di tenere lontani gli spiriti. Nell’isola verde, nel 1800, si usava intagliare le verdure proprio per non far avvicinare gli spiriti e si pensa che la leggenda di Jeck O’Lantern sia nata in questo periodo.

Protagonista della narrazione popolare è Jack, un fabbro irlandese dedito all’alcol, ma molto astuto. Una sera di Halloween, recatosi alla sua locanda preferita per ubriacarsi, incontra il Diavolo in persona pronto a impossessarsi della sua anima. Jack, allora, chiede al demonio di poter almeno bere un ultimo bicchiere: non avendo soldi per pagare,  l’uomo convince lo spirito a trasformarsi in una moneta. Jack infila la moneta in tasca, a fianco a una croce d’argento, la quale impedisce al Diavolo di riprendere le sue sembianze.
Per potersi liberare, il Diavolo accetta il patto proposto da Jack, che consiste nel posticipare di un anno (secondo alcune versioni di 10 anni) la sua morte. Nella data prestabilita, il Diavolo si presenta nuovamente per prendere l’anima del fabbro. Questa volta Jack gli propone una scommessa: secondo l'uomo Satana non sarebbe più riuscito a scendere da un albero una volta salito fino in cima. Il demonio accetta e sale su un albero; Jack, allora, incide una croce sulla corteccia, impedendo al Diavolo di scendere. Anche in questo caso, l’uomo libera il guardiano dell’Inferno in cambio della promessa di quest’ultimo di non tormentarlo più.
Quando Jack muore, non viene ammesso in Paradiso perché era stato un peccatore, ma gli viene negato anche l’accesso all’Inferno per l’offesa arrecata al Diavolo. Tuttavia, Satana decide di donargli un tizzone che gli illuminasse la strada nel limbo oscuro e, per mantenerla più a lungo possibile, Jack ripone il fuoco in una rapa svuotata, che diventa così una lanterna. Da allora, ogni vigilia di Ognissanti, è possibile scorgere la fiammella di Jack, alla ricerca della sua strada.

Per un tocco in più alla festa: Frasi di Halloween le più divertenti & Frasi di Halloween la più spaventose

ORIGINI DI HALLOWEEN: DALLA RAPA ALLA ZUCCA

Nella leggenda di Jack O’Lantern si parlava, come abbiamo visto, di una rapa usata per creare una lanterna e non di una zucca. Anche nella tradizione inglese, si usavano le rape intagliate per scacciare gli spiriti. Come si è arrivati alla zucca? Tra il 1845 e il 1846, l’Irlanda fu colpita dalla Grande Carestia (The Great Famine), fenomeno che portò alla migrazione di massa degli irlandesi, che si trasferirono in America.
La comunità irlandese stanziata negli Stati Uniti e in Canada continuò a rispettare le tradizioni nate in patria. Non avendo a disposizione però le rape nella nuova terra, sostituirono il tubero con le zucche, facilmente reperibili e di dimensioni più grandi. Diventò il vero simbolo di Halloween a metà Novecento.

HALLOWEEN: COME FESTEGGIARLO

Ecco alcuni suggerimenti per rendere il vostro Halloween imperdibile:

Commenti

Commenta Origini della zucca di Halloween.
Utilizza FaceBook.