Test Medicina troppo selettivi, gli italiani scelgono di iscriversi all’estero

Non siamo nuovi a questo tipo di polemica: il test d’ingresso di Medicina da anni è oggetto di discussioni, in quanto reputato ingiusto e troppo selettivo. Sono tanti gli studenti che non sono d’accordo con il numero chiuso e che chiedono l’accesso libero alla Facoltà, anche se, diciamolo, le università italiane non reggerebbero l’altissimo numero di iscritti ipotizzato nel caso in cui non ci dovesse essere un esame di sbarramento: lezioni super affollate, laboratori e tirocini quasi impossibili e per non parlare poi dei posti di lavoro insufficienti. D’altro canto, però, il test di Medicina, per come si presenta, è un metodo di selezione non appropriato e che spesso ha messo fuori gioco studenti meritevoli e che magari sarebbero potuti diventare grandi medici. Che fare allora? Cambiare le cose sembra davvero complicato, per questo molti ragazzi decidono di iscriversi all’estero, frequentando una delle tante università che non hanno un test o che comunque non sono così selettive come in Italia.

Se devi sostenere il Test in Italia utilizza le nostre risorse per allenarti:  Simulazioni Test Medicina

Studiare Medicina all’estero: la soluzione al Test d’ingresso 

Bulgaria, Spagna, Svizzera, Romania: sono queste alcune tra le mete più gettonate, scelte dagli studenti italiani costretti a trovare una soluzione alternativa al test d’ingresso del nostro paese. Per chi infatti non ha intenzione di abbandonare il proprio sogno, è possibile iscriversi al corso di laurea in Medicina presso un’università estera, anche se spesso l’unico ostacolo sembra essere costituito dai costi troppo elevati. Ecco alcune delle università più scelte dagli italiani:

  • Bulgaria, Medical University of Sofia: l’ateneo ha attivato il primo biennio di Medicina in Svizzera, presso l’International Campus di Chiasso, mentre i successivi 4 anni andranno frequentati a Sofia, dove bisognerà svolgere attività di laboratorio e tirocini. Non è previsto un test d’ammissione ma un corso preparatorio con una prova finale organizzato Cepu International. I costi però sono molto elevati: 50.500 euro di tasse! Leggi qui: Studiare Medicina in Bulgaria: costi e come fare
  • Spagna, Università Europea di Madrid: si tratta di un’università privata, in cui la selezione avviene attraverso i titoli, il voto di maturità e i voti degli ultimi 3 anni di scuola superiore. Serve inoltre il livello B2 in lingua spagnola e occorre sostenere un semplice test di biologia e chimica. I vari punteggi verranno sommati, sarà stilata una graduatoria e alla fine ci sarà un colloquio finale. I costi sono altissimi: 90.000 euro all’anno. Scopri di più: Studiare medicina in Spagna: come funziona l’accesso
  • Albania, Università Nostra Signora del buon consiglio di Tirana: l’ateneo è nato nel 2004 da una convenzione tra Roma Tor Vergata, Università di Bari e la Statale di Milano. Per accedere occorre sostenere un test in italiano non selettivo. Il titolo conseguito è valido sia in Italia che in Albania e dopo il primo anno è possibile trasferirsi in un’università italiana. Il costo di iscrizione è di 10.000 euro. Leggi: Studiare medicina in Albania: come fare e quanto costa
  • Romania, Università Carol Davila: offre circa 130-160 posti all’anno per gli studenti stranieri e non occorre superare un test, ma verranno ammessi i primi che si iscriveranno entro la data stabilita. Occorre frequentare un corso di lingua rumena della durata di un anno e il titolo è riconosciuto a livello europeo. Il costo è di 5000 euro all’anno. Per saperne di più, leggi qui: Studiare medicina in Romania

Scopri le altre mete: Studiare Medicina all’estero: come e dove fare

Medicina all’estero: cosa sapere e costi

Studiare Medicina all’estero è dunque una buona soluzione per chi non supera il test in Italia, tuttavia ci sono diversi contro: in molti casi i costi, decisamente troppo elevati e non alla portata di tutti, come abbiamo potuto capire dagli esempi sopra citati (dai 5.000 ai 90.000 euro!). Inoltre, un altro problema potrebbe essere costituito dalla lingua, per cui occorre conoscere alla perfezione la lingua inglese o quella del paese ospitante: prima di decidere quindi, valutate tutto nei minimi dettagli!

Leggi anche:

Test Medicina 2017: guide

Se hai intenzione di sostenere il test d’ingresso per Medicina e Odontoiatria leggi le nostre guide: