SOLUZIONI TEST MEDICINA 2018: RISPOSTE ALLE DOMANDE DEL MIUR

Il Test d’ingresso di Medicina e Odontoiatria 2018 vi attende il 4 settembre: tremarella, vero? Non abbiate paura, ancora avete a disposizione moltissimo tempo per allenarvi con le simulazioni e studiare. Ricordate che dovrete arrivare super preparati, ma dovrete anche fare molta attenzione a tutti i passaggi da seguire durante l’iscrizione e a rispettare tutte le scadenze, altrimenti rischiate di rimanere fuori. Una volta che avrete sostenuto il test, potrete subito consultare le soluzioni, in modo da capire più o meno il punteggio raggiunto. Questo primo step verso le graduatorie è molto importante per capire quale sarà il risultato finale e se avete anche raggiunto il punteggio minimo per entrare. E allora, non vi rimane che restare super concentrati: subito dopo il test, una volta tornati a casa, ricordate di controllare questo articolo. Intanto, tenete d’occhio questi articoli:

Leggi anche: Test Medicina 2018: il bando del Miur

TEST MEDICINA 2018: LE DOMANDE

Innanzitutto, vi ricordiamo che il test medicina 2018 è composto da 60 quesiti, ripartiti in questo modo:

  • 2 quesiti di cultura generale
  • 20 di ragionamento logico
  • 18 di biologia
  • 12 di chimica
  • 8 di fisica e matematica

I quesiti hanno 5 opzioni di risposta, tra cui i candidati devono scegliere quella esatta in un tempo massimo di 100 minuti. Ricordiamo che ogni risposta esatta vale 1.5 punti, ogni risposta errata -0.4, ogni risposta non data 0 punti.

TEST MEDICINA 2018: DOVE SI SVOLGE LA PROVA?

Sono tante le città italiane alle prese con il test medicina 2018 tra cui Roma, Napoli, Bari, Campobasso, Catanzaro, Pisa, Trieste, Ferrara. Se non sapete dove reperire le informazioni riguardanti il vostro ateneo, basta consultare questo articolo per sapere dove e quando presentarvi:

RISULTATI E GRADUATORIA TEST MEDICINA 2018

Saranno ammessi ai corsi di Medicina e Odontoiatria i candidati che hanno ottenuto un punteggio superiore a 20 punti e che si trovano in posizione utile in graduatoria. In caso di parità di punteggio prevale in ordine decrescente il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di ragionamento logico, cultura generale, biologia, chimica, fisica e matematica. In caso di ulteriore parità, prevale in candidato più giovane.

I risultati e le graduatorie saranno resi noti secondo il seguente calendario:

  • 18 Settembre 2018: pubblicazione risultato del test anonimo
  • 28 Settembre 2018: pubblicazione per ciascun candidato dell’elaborato, del punteggio e del modulo anagrafica
  • 2 ottobre 2018: pubblicazione graduatoria nazionale di merito nominativa

Non perderti: