Elezioni 2018: il presidente del senato

Finalmente il Senato ha un nuovo presidente ed è una donna, giudice della Corte Costituzionale, candidata di Forza Italia, Maria Elisabetta Casellati. Nel 2005, in veste di sottosegretario alla salute, fu oggetto di polemiche per l’assunzione della figlia a capo della sua segreteria, con un compenso di 60 mila euro; nell’occhio del ciclone anche per aver difeso il Cavaliere, sostenendo che Ruby fosse la nipote di Mubarak. Come è stata eletta al Senato? Scopriamolo insieme…

Leggi anche:

Nuovo Presidente del Senato: come si nomina

Per nominare il nuovo Presidente del Senato era necessaria la maggioranza assoluta dei componenti dell’Assemblea nei primi due scrutinii. Non essendo stata raggiunta, il giorno successivo si è tenuta una terza votazione in cui è bastata la maggioranza assoluta dei voti dei presenti. Ha vinto la votazione Maria Elisabetta Casellati.

Nuovo Presidente del Senato: i candidati

Alle Elezioni del 4 Marzo il Movimento 5 Stelle è risultato il partito più votato in Italia ed attualmente è il primo gruppo parlamentare con 222 deputati e 112 senatori. Il candidato pentastellato per quanto riguarda la Presidenza di Palazzo Madama è Riccardo Fraccaro, anche se negli ultimi giorni gira anche il nome dell’esperto di legge elettorale Danilo Toninelli. La Lega, che è risultato il primo partito nella coalizione di centrodestra, conta 124 deputati e 57 senatori. Il candidato al Senato è l’avvocato di Andreotti Giulia Bongiorno, mentre perde punti la possibile candidatura di Roberto Calderoli. Forza Italia ha, invece, 104 deputati e 57 senatori: il partito ha speranza solo a Palazzo Madama e il suo candidato è Paolo Romani, uomo di fiducia di Berlusconi. Fuori dai giochi è il Pd che ha solo 116 deputati e 57 senatori.