Harry Potter blasfemo: libri al rogo in Polonia

Harry Potter blasfemo? Un libro è stato dato alle fiamme in una località nel nord della Polonia, la cittadina di Koszalin. È successo davvero. Alcuni preti cattolici nel corso delle funzioni religiose della domenica hanno bruciato alcuni oggetti considerati blasfemi e tra questi anche i libri di Harry Potter. C’è da dire che però nel fuoco sono finiti anche un ombrellino di “Hello Kitty”, delle figurine con immagini sacre per il credo Hindu e una maschera africana.

Harry Potter blasfemo: libri al rogo in Polonia

Nelle immagini diffuse sul web (in particolare dal gruppo Facebook “Fondazione degli SMS dal Paradiso”) si vedono i preti trasportare scatole piene di volumi, dall’interno di una chiesa alla presenza dei fedeli fino ad una specie di braciere ricavato da un fosso nel prato. Non si tratta di un momento semplice per la Chiesa Cattolica polacca, infatti a marzo 2019 l’episcopato ha ammesso che 400 sacerdoti hanno abusato di minori negli ultimi 30 anni.

Harry Potter nel mondo

Harry Potter è uno dei personaggi più amati da grandi e piccini ed infatti c’è chi ha dato vita ad un corso di laurea proprio ispirato al famoso maghetto. Peccato però che sia nato in India e non in Italia: il corso in questione si chiama “Un possibile dialogo tra la letteratura fantastica e la Giurisprudenza, il caso J.K. Rowling” e prevede un totale di 45 ore di lezioni – dibattito. E non solo. Secondo alcune indiscrezioni circolate in Rete il mondo di Hogwarts potrebbe invadere anche console e PC con un RPG d’azione in terza persona ambientato nell’Ottocento.

Leggi anche: