Colapesce e Dimartino a Sanremo 2021 con “Musica leggerissima”: significato

È stata annunciata la partecipazione al Festival di Sanremo 2021 di Colapesce e Dimartino, che dal 2 al 6 marzo parteciperà alla settantunesima edizione, dove gareggerà nella categoria Big con il brano “Musica leggerissima”. Si tratta di una canzone scritta nel corso dell’ultima estate, senza pensare alla kermesse canora di mamma Rai: “Rispecchia i nostri percorsi musicali. Volevamo parlare del nostro tempo, ma senza nominare la pandemia“, hanno dichiarato a Tv, Sorrisi e Canzoni.

Leggi anche:

Colapesce e Dimartino a Sanremo 2021 con "Musica leggerissima": testo, audio, significato

Colapesce e Dimartino a Sanremo 2021 con “Musica leggerissima”: audio

L’audio del brano “Musica leggerissima” di Colapesce e Dimartino sarà disponibile dopo la prima esecuzione del brano che avverrà sul palco del Teatro Ariston di Sanremo o nella prima o nella seconda serata della kermesse canora di mamma Rai. Proprio nel corso di queste due puntate in prima serata sulla Rete Ammiraglia i 26 artisti in gara eseguiranno per la prima volta la loro canzone e poi sarà disponibile su tutte le piattaforme di streaming. Ancora non è stato annunciato se Colapesce e Dimartino si esibiranno martedì 2 o mercoledì 3 marzo.

Colapesce e Dimartino a Sanremo 2021 con “Musica leggerissima”: testo

Il testo del brano “Musica leggerissima” di Colapesce e Dimartino è disponibile a tutti a partire da martedì 23 febbraio 2021, in seguito all’uscita del settimanale Tv, Sorrisi e Canzoni che ha pubblicato tutti i testi delle canzoni in gara, sia dei Big, sia delle Nuove Proposte. Ecco il testo ufficiale:

Se fosse un’orchestra a parlare per noi
Sarebbe più facile cantarsi un addio
Diventare adulti sarebbe un crescendo
Di violini e guai
I tamburi annunciano un temporale
Il maestro è andato via
Metti un po’ di musica leggera
Perchè ho voglia di niente
Anzi leggerissima
Parole senza mistero
Allegre ma non troppo
Metti un po’ di musica leggera
Nel silenzio assordante
Per non cadere dentro al buco nero
Che sta ad un passo da noi, da noi
Più o meno
Se bastasse un concerto per far nascere un fiore
Tra i palazzi distrutti dalle bombe nemiche
Nel nome di un Dio
Che non viene fuori col temporale
Il maestro è andato via
Metti un po’ di musica leggera
Perché ho voglia di niente
Anzi leggerissima
Parole senza mistero
Allegre ma non troppo
Metti un po’ di musica leggera
Nel silenzio assordante
Per non cadere dentro al buco nero
Che sta ad un passo da noi, da noi
Più o meno
Rimane in sottofondo
Dentro ai supermercati
La cantano i soldati
I figli alcolizzati
I preti progressisti
La senti nei quartieri
Assolati
Che rimbomba leggera
Si annida nei pensieri
In palestra
Tiene in piedi una festa
Anche di merda
Ripensi alla tua vita
Alle cose che hai lasciato
Cadere nello spazio
Della tua indifferenza
Animale
Metti un po’ di musica leggera
Perché ho voglia di niente
Anzi leggerissima
Parole senza mistero
Allegre ma non troppo
Metti un po’ di musica leggera
Nel silenzio assordante
Per non cadere dentro al buco nero
Che sta ad un passo da noi, da noi
Più o meno