La Casa nella Prateria: come finisce

Oggi vi parliamo di serie tv, non di una di quelle che siamo abituati a vedere oggi, ma di una che ha fatto la storia e può essere definita come la primissima serie tv: La casa nella Prateria. Non so quanti di voi lettori ne abbiano sentito parlare o visto qualche episodio, noi ricordiamo ancora qualche frammento, qualche personaggio de La casa nella Prateria che ci ha accompagnati per diversi anni; l’ultimo episodio è stato trasmesso 40 anni fa, tanti di noi non erano ancora nati, eppure ha avuto un successo tale da essere riproposta fino a qualche anno fa. Andiamo a scoprire come finisce.

Leggi anche: Come trovare una bella serie da vedere

La Casa nella Prateria: l’ultimo episodio

La casa nella prateria è definita una serie cult statunitense prodotta tra il 1974 e il 1983, è ispirata alla serie di romanzi dal titolo originale Little Housedella scrittrice statunitense Laura Ingalls Wilder. Al centro della storia, le difficoltose vicissitudini di una tradizionale famiglia americana che vive in una sperduta fattoria, vicino a un paesino del Minnesota negli anni 1870-90. E’ divisa in 9 stagioni a cui si aggiungono un film pilota, un film speciale con spezzoni della serie e nuove scene, e tre film finali; ha riscosso molto successo in quanto ha toccato profondi temi quali l’adozione, la droga, il razzismo, la cecità e molti altri. Siamo nel 1890 e nell’ultimo episodio il signor Lassiter vuole impossessarsi delle terre limitrofe e, gli abitanti, le incendiano per non farle andare in suo possesso. Anche Walnut Grove è andata in fiamme, ma la casa nella prateria è rimasta intatta e, nell’ultima scena, un gruppo di coniglietti pasquali le saltellano intorno quasi come fosse un segno di una futura possibile resurrezione di Walnut Grove.

La Casa nella Prateria: come sono oggi i protagonisti?

Chi ha avuto modo di seguire la serie ha conosciuto i piccoli Ingalls e i genitori molto giovani; chissà come saranno oggi! Purtroppo qualcuno non c’è più, scopriamo il destino degli altri, andiamo:

  1. Laura Ingalls Wilder: interpretata dall’attrice Melissa Gilbert, dopo questo ruolo ha recitato in numerosissimi film e serie TV – da Secrets and lies a The Night Shift -, per poi partecipare, nel 2015, al reality Dancing with the Stars;
  2. Mary Ignalls: interpretata da Melissa Sue Anderson, ha recitato anche ne La signora in giallo e Vita da strega; più recentemente la ritroviamo in Marco Polo e Marker 187;
  3. La piccola di casa era interpretata dalle gemelle Linsday e Sidney Greenbush: si sono ritirate a vita privata e si sono sposate;
  4. Caroline Quiner Ingalls: la madre interpretata da Karen Grassle, dopo la serie ha lavorato in My greatest teacher, Wyatt Earp, Tales of everyday magic e la signora in giallo;
  5. Albert Quinn Ingalls: interpretato da Matthew Labyorteaux interpreta il ruolo del figlio adottivo degli Ingalls, ha fondato con il fratello lo Youth Rescue Fund a sostegno dei giovani in difficoltà;
  6. Almanzo: interpretato da Dean Butler, è il marito di Laura; oggi è documentarista sportivo e produce show come Feherty per Golf Channel;
  7. Nellie Oleson: interpretata da Alison Arngrim è un personaggio cattivo e dispettoso che ne combina di tutti i colori alla piccola Laura; oggi l’attrice è riuscita ad esorcizzare il suo perfido personaggio dedicandosi alla scrittura di un libro autobiografico;
  8. James Cooper Ingalls: interpretato da Jason Bateman, è un altro figlio adottivo degli Ingalls, è oggi comico-celeb di Hollywood, ricordato soprattutto per la sua interpretazione in Come ammazzare il capo… e vivere felici.

Potrebbe interessarti: Serie Tv tratte dai libri