Concerti Irama 2019: date

Venerdì 19 ottobre 2018 Irama ha pubblicato “Giovani“, il terzo album del cantautore, il secondo dalla sua vittoria di Amici di Maria De Filippi qualche mese fa. Solo a giugno l’artista pubblicava “Plume” ancora prima del trionfo nel talent show di Canale 5 ed ora arrivare un altro lavoro discografico. Ovviamente non mancheranno i concerti nell’anno nuovo:

  • 24 novembre 2018 – ROMA @QUIRINETTA
  • 25 novembre 2018 – ROMA @QUIRINETTA
  • 1 dicembre 2018 – NONANTOLA (MO) @VOXCLUB
  • 2 dicembre 2018 – TORINO @IROSHIMA MON AMOUR
  • 8 dicembre 2018 – NAPOLI @DUAL BEAT
  • 9 dicembre 2018 – FIRENZE @ VIPER THEATRE
  • 15 dicembre 2018 – MILANO @MAGAZZINI
  • 16 dicembre 2018 – MILANO @MAGAZZINI
  • 28 febbraio 2019 – VENARIA (TORINO) – @TEATRO DELLA CONCORDIA
  • 1 marzo 2019 – VENARIA (TORINO) – @TEATRO DELLA CONCORDIA –
  • 6 marzo 2019 – NAPOLI – @CASA DELLA MUSICA
  • 8 marzo 2019 – ROMA – @ATLANTICO –
  • 9 marzo 2019 – ROMA – @ATLANTICO
  • 16 marzo 2019 – PADOVA – @GRAN TEATRO GEOX
  • 20 marzo 2019 – BRESCIA – @GRAN TEATRO MORATO
  • 22 marzo 2019 – FIRENZE – @OBIHALL
  • 5 aprile 2019 – MILANO – @ FORUM DI ASSAGO

Concerti Irama 2019: date, album, canzoni

Concerti Irama 2019: album

“Giovani” è un disco eclettico, che contiene al suo interno diverse sfumature che arrivano dalle diverse influenze dello stesso cantante. In questo album troviamo quindi sonorità che vanno dal funk al rock, passando per il pop, con richiami anni Ottanta, soul, atmosfere più intime, acustiche ed elettroniche. “Il concept è semplice: liberare i diversi gusti musicali di Irama e spaziare tra diversi generi, tenendo sempre a fuoco l’ identità dell’artista“.

Concerti Irama 2019: canzoni

Oltre al già conosciuto “Nera” che è stato uno dei tormentoni dell’estate appena passata, ovviamente in tour Irama porterà anche i brani del suo ultimo disco. Con questo nuovo lavoro l’artista prova a fare un altro passo di maturità, lavorando un equilibrio delicato tra musica “prodotta” e musica suonata. Per esempio c’è la title track che è stata registrata interamente in studio in presa diretta con una band, mentre c’è “Escort” che è un ibrido tra programmazione e real playing. Senza dimenticare il singolo apripista “Bella e rovinata“.

Leggi anche: