San Valentino 2021, come muoversi in zona gialla

Dal 1 febbraio tutte le regioni, ad esclusione di Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e Provincia Autonoma di Bolzano (che sono arancioni), sono passate ad essere zona gialla. Ciò significa che ci si può spostare tra i comuni all’interno della propria Regione o Provincia autonoma ed anche visitare parenti o amici, ma una sola volta al giorno, e sempre all’interno degli stessi confini. Tuttavia, vale ancora il coprifuoco, per il quale è vietato uscire di casa tra le 22 e le 5 (è consentito solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute, con autocertificazione). Nonostante la zona gialla, fino al 15 febbraio 2021 non ci si potrà spostare tra regioni per cui, se la vostra dolce metà abita in un’altra rispetto alla vostra, potrete vederla solo virtualmente, o attendere il 16.

Leggi: Festeggiare San Valentino a Roma: 4 monumenti romantici da vedere

San Valentino in zona arancione

Nella zona arancione, purtroppo, resta il divieto di spostarsi fuori dal comune di residenza (tranne che per i comprovati motivi di lavoro, urgenza o salute). Resta in vigore, però, la deroga valida per i comuni al di sotto dei 5000 abitanti (i quali si possono spostare nel raggio di 30 chilometri). Ottima notizia nel caso in cui il vostro – o la vostra – partner abiti in un paese vicino (ma non in un capoluogo di provincia). Ci si può muovere liberamente, invece, nel proprio comune (nel quale vale sempre la regola del coprifuoco). Bar, pasticcerie e ristoranti sono aperti solo per asporto; sempre permessa, e senza limiti di orario, la consegna a domicilio.

Dove andare per San Valentino 2021

  • fare una passeggiata
  • fare un giro in bicicletta
  • fare un giro presso giardini pubblici, parchi e aree gioco (la cui apertura sarà comunque a discrezione delle autorità locali)
  • uscire a pranzo
  • prendere un caffè al bar (ma dalle 5 alle 18)
  • ordinare una cena da asporto (dalle 18 alle 22)
  • ordinare una cena con consegna a domicilio (senza limiti di orario)

Anche se non si potrà viaggiare a tutti gli effetti, si potrà approfittare per fare una breve gita sulla neve, magari per una ciaspolata mano nella mano; per intraprendere uno dei tanti cammini italiani immersi nella natura; per visitare un borgo vicino o fare una piccola gita al mare (il tutto, ovviamente, nel rispetto del DPCM vigente). Non si potrà andare né al cinema, né al teatro, in quanto rimangono ancora chiusi.

Leggi anche: