Escape Room: cos’è

Escape Room significa letteralmente “stanza di fuga” e consiste in un gioco reale in cui i partecipanti, di solito da 2 a 6, devono riuscire ad uscire da una stanza, risolvendo enigmi e indovinelli senza l’ausilio di strumenti. L’unica forza del gruppo è la logica e non da meno lo spirito di squadra, “l’unione fa la forza”, in questo caso è il proverbio più adatto. Il gioco ha origine in Giappone, in particolare da  Takao Katoe, che iniziò nel 2008 a proporre giochi di fuga da bar e locali, riempendoli di indizi, il gioco venne subito importato in America e poi anche in Europa, fino in Italia, prima a Torino e poi nelle principali città.

Non perderti: Escape Room a Roma, Milano e Napoli

Escape Room: come si gioca

Il gioco generalmente si svolge in una sola stanza e i protagonisti hanno in genere, 60 minuti di tempo per risolvere tutti gli enigmi ed aprire tutte le porte o la porta finale. Il costo di una sessione si aggira intorno ai 60/80 euro che viene suddiviso tra tutti i partecipanti, che mediamente pagano una cifra intorno ai 15/20 euro a persona. Per partecipare, bisogna indossare un abbigliamento comodo, per potersi muovere all’interno della stanza liberamente, aguzzare la vista ed essere abituati a risolvere giochi di logica. In alcuni casi può essere prevista più di una stanza, dalla quale fuggire in maniera consequenziale. Organizzare i ruoli in una squadra è molto importante ai fini della riuscita del gioco, bisogna prima di tutto, scegliere il nome della squadra, eleggere un team leader che coordini la squadra e prenda decisioni su come procedere, affidare ad ogni membro un compito in base alle proprie capacità ed inclinazioni. Per la riuscita del gioco, insomma è importante per la squadra riuscire a contare solo sulle proprie forze. Il gioco viene controllato da remoto da un operatore grazie alle telecamere, che si occupa sia di sorvegliare che avvenga tutto secondo le regole, sia di fornire eventuali indizi aggiuntivi per ovviare a situazioni di stallo. Il gioco è prenotabile online o chiamando il numero del contatto e a volte risulta necessario prenotare con settimane di anticipo soprattutto nei week-end, per via delle richieste maggiori.