La cura di Franco Battiato: la canzone simbolo

Franco Battiato è morto nella mattinata di martedì 18 maggio 2021, a 76 anni, nella sua residenza di Milo. Una delle sue canzoni simbolo è La cura, pubblicata nel 1997 dalla Mercury Records come estratta dal disco L’imboscata. Il brano in versione digitale è certificato doppio disco di platino con oltre 60mila copie vendute.

La cura di Franco Battiato: testo e significato

La cura di Franco Battiato: significato

Nel brano la voce del Maestro si rivolge ad una persona amata con evocazioni ed esortazioni alla guarigione, puntando tutto sul potere terapeutico della musica e delle parole, utilizzando delle suggestioni filosofiche (“Percorreremo assieme le vie che portano all’essenza»), esotiche («Vagavo per i campi del Tennessee / come vi ero arrivato chissà”) e oniriche (“Più veloci di aquile i miei sogni / attraversano il mare”).

La cura di Franco Battiato: testo

Ecco il testo ufficiale de La cura di Franco Battiato:

Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie
Dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via
Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo
Dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai
Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d’umore
Dalle ossessioni delle tue manie
Supererò le correnti gravitazionali
Lo spazio e la luce per non farti invecchiare
E guarirai da tutte le malattie
Perché sei un essere speciale
Ed io, avrò cura di te
Vagavo per i campi del Tennessee
Come vi ero arrivato, chissà
Non hai fiori bianchi per me?
Più veloci di aquile i miei sogni
Attraversano il mare
Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza
Percorreremo assieme le vie che portano all’essenza
I profumi d’amore inebrieranno i nostri corpi
La bonaccia d’agosto non calmerà i nostri sensi
Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto
Conosco le leggi del mondo, e te ne farò dono
Supererò le correnti gravitazionali
Lo spazio e la luce per non farti invecchiare
Ti salverò da ogni malinconia
Perché sei un essere speciale
Ed io avrò cura di te
Io sì, che avrò cura di te