Oscar 2018: le previsioni dopo le nomination

Sale l’attesa per la 90esima edizione degli Academy Awards che si terrà il 4 marzo al Dolby Theatre di Los Angeles. Dopo l’annuncio delle Nomination avvenuto la scorsa settimana, di certo adesso è più semplice fare delle previsioni attendibili soprattutto basandosi sui premi vinti in altri concorsi da attori e film. I Premi Oscar, infatti, chiudono una stagione di festival cinematografici molto ricca che va da Cannes e finisce a Berlino: spulciando i nomi dei vincitori in carica, ecco i favoriti che potrebbero aggiudicarsi una o più statuette. Continua a leggere l’articolo per scoprirli con noi…

Leggi anche:

Oscar 2018: favoriti per Migliori Attori Protagonisti

Per quanto riguarda la categoria di Miglior Attore Protagonista, è molto quotata la vittoria del dell’attore Gary Oldman in gara con il film “L’ora più buia”. L’artista ha già primeggiato ai Golden Globes, il concorso più importante che anticipa gli Academy Awards. Il suo avversario più temibile potrebbe essere solo Daniel Day-Lewis con il film “Il filo nascosto” che, ad oggi, pare abbia altrettante possibilità di vittoria. Più difficile è invece il pronostico per la categoria di Migliore Attrice Protagonista. Da un lato sembra che l’Academy appoggi la vittoria di Frances McDormand, in gara con il film “Tre manifesti a Ebbing, Missouri”. Le quotazioni, però, stanno salendo velocemente anche per la vittoria di Saoirse Ronan, protagonista di “Lady Bird”.

Oscar 2018: favoriti per Miglior film e Miglior Regia

I premi più ambiti agli Oscar sono solitamente quelli per Miglior Film e Miglior Regia. Per quanto riguarda la categoria di Miglior Film, le previsioni parlano di una battaglia a tre: a contendersi la statuetta sarebbero “Dunkirk” di Christopher Nolan, “La forma dell’acqua” di Guillermo Del Toro e “Il filo nascosto” di Paul Thomas Anderson. Nella categoria di Miglior Regia, invece, il più papabile tra i vincitori potrebbe essere proprio Guillermo Del Toro: il suo film si è aggiudicato ben tredici nomination quindi non può che essere il favorito numero uno!