Gigi Proietti: tutti i murales a Roma

La morte di Gigi Proietti ha lasciato un enorme vuoto nel mondo della televisione, del cinema e del teatro. Gigi era di origini romane e la città, da quando è scomparso, continua a rendergli omaggio dedicandogli una serie di bellissimi murales in giro per la capitale. Anche noi vogliamo rendergli omaggio e vogliamo elencarvi tutti i murales che potete trovare nelle vie della Capitale. Gigi era molto legato alla sua città, alla sua squadra, la magica, e ha portato la sua irriverente romanità anche nei suoi spettacoli e la città ha trovato un modo esemplare per ricrdarlo.

Leggi anche: Gigi Proietti: quale malattia combatteva

Gigi Proietti e i murales a Roma: come vederli

Se vi trovate nella capitale e avete voglia di fare un giro per godere della bellezza della città eterna, potrete approfittare del fatto che tra un giro e un altro, tra un vocolo e un altro, potrete imbattervi in uno dei meravigliosi murales che ritrae l’imponente figura di Gigi Proietti. La città ha deciso di rendergli omaggio così, perché Gigi Proietti era Roma e Roma era, è e sarà sempre un po’ di Gigi. Seguite la nostra mappa e potrete vederli tutti.

Gigi Proietti e i murales a Roma: la mappa

Pronti a commuovermi un po’ e ridere di gioia trovandovi di fronte ai murales di Proietti? Ecco la mappa:

  • Il Murales in Via Capraia (Tufello): il designer Harry Greb ha realizzato un Proietti giovanissimo, durante una scena di “A me gli occhi please” tra i suoi spettacoli più amati di sempre. Qui è raffigurato insieme a passeri e usignoli;
  • Il murales di 15 metri in via Tonale (Tufello): ritratto di 15 metri realizzato dallo street artist Lucamaleonte sulla parete di un palazzo Ater di via Tonale;
  • Poster davanti al bar di “Febbre da cavallo” (Centro Storico): è stato realizzato dallo streetartist Laika, attaccato alla porta di quello che era il bar di Gabriella, nel film Febbre da Cavallo, fidanzata di Mandrake;
  • Murales in Viale Jonio (Montesacro): L’opera è stata realizzata da Anna Maria Tierno, in collaborazione con l’associazione “Arte e città a colori”. Un omaggio a colori “Ar Cavaliere Nero”;
  • Murales con dedica in piazza degli Euganei (Tufello): In piazza degli Euganei, è stato raffigurato “Mandrake” con accanto una dedica giallorossa: “Ricordare è un mestiere rischioso, perché ha bisogno di stimoli forti”; l’artista è anonimo;
  • Ritratto sulla serranda del Brancaccio: due artisti hanno realizzato il volto di Gigi sulla serranda del teatro Brancaccio, da lui diretto dal 2001 al 2007; intorno al volto tanti 18 disegnati, numero che si riferisce ad una delle celebri battute d Proietti.

Non perderti: