Bambino allontanato da scuola: perché

Qualche giorno fa in una scuola primaria dell’Abruzzo un bambino ha rifiutato di tenere la mascherina in classe e per questo motivo è stato allontanato dalla scuola. A parlare di quanto accaduto, come riporta ANSA, è Nico Liberati, del comitato #nogreenpass #nontoccateiminori #Abruzzo, che ha spedito una pec alla struttura in questione in cui segnala un episodio analogo, successo lunedì e definisce quanto successo “sconcertante”: “Il genitore è stato costretto ad andare a riprendere il bambino, visibilmente sconvolto. Questo episodio, come l’uso stesso della mascherina negli istituti scolastici e con questo caldo, ci sconcerta. Per quanto ci riguarda, ce ne occuperemo con la massima determinazione, ci auguriamo peraltro che le modalità dell’allontanamento non siano state traumatiche anche per gli altri bambini costretti ad assistere tanta inopinata insensibilità”, dice, annunciando una manifestazione davanti alla scuola“.

Bambino si rifiuta di tenere la mascherina in classe: allontanato dalla scuola

Bambino allontanato da scuola: la diffida

Nella mail in questo viene sottolineato che “sono stati allontanati coattivamente dei bambini durante lo svolgimento della attività scolastiche nel periodo dell’obbligo”. Per questo motivo Liberati ha deciso di diffidare “il responsabile nella persona del dirigente scolastico ad adottare il principio di precauzione e chiede di “verificare i fatti occorsi nelle giornate di lunedì 23 maggio 2022 e martedì 24 maggio 2022, e se le procedure di allontanamento coatto dall’istituto siano conformi alla normativa ed alle procedure vigenti”.

Mascherine a scuola: la situazione attuale

Fino al 15 giugno le mascherine saranno ancora obbligatorie sui mezzi di trasporto a lunga percorrenza, sul trasporto pubblico locale, nelle strutture sanitarie, a scuola, in teatri, cinema e palazzetti. Ovviamente stiamo parlando delle mascherine di tipo FFP2. Cosa potrebbe accadere dopo questa tanto attesa data? Per quanto riguarda il settore scolastico il sottosegretario alla salute Pierpaolo Sileri e la sottosegretaria all’Istruzione Barbara Floridia sono favorevoli all’eliminazione delle mascherine negli istituti, tuttavia gli esperti del Ministero della Salute consigliano di mantenere l’obbligo fino alla fine dell’anno scolastico. Per questo motivo, salvo decisioni a sorpresa dei prossimi giorni, agli esami di terza media e di maturità serviranno ugualmente le mascherine. Non è escluso che le mascherine possano tornare anche a settembre a scuola. Il dubbio comunque rimane in base a cosa accadrà nei prossimi mesi, come ha detto qualche giorno fa lo stesso Draghi parlando agli studenti di una scuola veneta: “Spero che l’anno prossimo non ci sia più bisogno di indossare le mascherine e che la pandemia non ritorni“.

Potrebbe interessarti anche: