Concorso Nazionale Mai più Schiave: di cosa si tratta

Ogni anno il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, le istituzioni scolastiche o altri soggetti pubblici e privati organizzano concorsi a cui possono partecipare gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado di istruzione, sia singolarmente che in gruppo. Quest’anno, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, è stato indetto per l’anno scolastico 2018/2019 il Concorso Nazionale “Mai più Schiave”. Il tema del competizione prende spunto dalla condizione di schiavitù, in contesti e forme diverse, in cui versano moltissime persone ancora oggi nel mondo. Nel bando stesso del Miur è specificata l’importanza del divieto di schiavitù, riconosciuto nel 1948 nella Dichiarazione universale dei diritti umani e oggi fondamento di tutti gli Stati democratici e moderni. Nonostante ciò ancora oggi sono tantissime le attività forzate compiute, sotto minaccia di singoli individui o di intere organizzazioni, soprattutto dalle fasce più deboli delle popolazioni costituite da bambini e donne. L’obiettivo di tale concorso è, quindi, quello di sensibilizzare gli studenti di ogni età circa il tema dei diritti inviolabili degli individui vittime di schiavitù, abusi e violenze.

Leggi anche:

Concorso Nazionale Mai più Schiave: tipologia degli elaborati

Gli studenti e le studentesse di ogni ordine e grado sono invitati a partecipare al Concorso Nazionale “Mai più Schiave” seguendo le indicazioni del bando presentato dal Miur. Il tema della schiavitù moderna potrà essere presentato attraverso una di queste modalità:

  • Elaborato scritto inedito;
  • Corto a soggetto;
  • Spot;
  • Poster pubblicitario o Depliant;
  • Opera fotografica;
  • Opera di pittura o scultura;
  • Brano musicale.

Concorso Nazionale Mai più Schiave: scadenza e come partecipare

Gli elaborati inerenti al Concorso Nazionale Mai più Schiave potranno essere composti sia come opera individuale che di gruppo. Il materiale, corredato della scheda tecnica esplicativa del lavoro e dei dati anagrafici dei partecipanti, dovrà pervenire al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca entro e non oltre il 10 Febbraio 2019. L’indirizzo di riferimento è il seguente: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione – Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione – Concorso “Mai più schiave”- Viale Trastevere, 76/A 00153 Roma.