Pena di morte: tutto quello che dovete sapere

Oggi trattiamo un argomento non molto allegro ma che, purtroppo, fa ancora parte del nostro quotidiano. Stiamo per affrontare il tema della pena di morte, detta anche pena capitale, la sanzione penale che prevede la morte del condannato. Per fortuna sono pochissime le nazioni in cui è ancora in vigore, ma quando, in apertura, abbiamo detto che fa parte del nostro quotidiano, ci riferiamo alle occasioni in cui, seguendo un telegiornale, ci è capitato di apprendere la notizia riguardante un’esecuzione di pena di morte per un reato commesso in uno dei paesi dove è ancora in vigore. Ognuno di noi ha una coscienza e un’intelligenza per riflettere se sia giusto o meno praticare ancora queste esecuzioni, non sta a noi, in questo momento, giudicare; quello che vogliamo fare è saperne di più.

Leggi anche:

Pena di morte: di cosa si tratta e in cosa consiste

Ascoltare il suono di questa parola riesce a far venire i brividi, ancor di più se si pensa che in alcuni paesi è ancora praticata come sanzione penale. Negli ordinamenti antichi, tale pena era presente in tutti, ma col passare del tempo si è arrivati ad abolirla nella maggior parte degli stati, anche se ancora non del tutto. Tale sanzione penale veniva applicata contro i reati di alto tradimento, omicidio e crimini minori come la violenza sessuale, rapine, droga o incesto. Non esiste solo un metodo in cui viene, o veniva, applicata; negli anni si è avuto modo di assistere a diverse metodologie, tra cui l‘annegamento, la caduta dall’alto, la camera a gas, la crocifissione, la lapidazione, il rogo, la sedia elettrica e l’iniezione letale. Questi sono solo alcuni dei metodi, la lista prosegue ma preferiamo fermarci qui e scoprire dov’è ancora in vigore.

Pena di morte: dov’è ancora in vigore?

Nonostante ci sia stato lo sforzo, da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite di abolire la pena di morte, in alcuni Paesi viene ancora usata come sanzione penale. In alcuni Paesi degli Stati Uniti, la Cina, l’Arabia Saudita, il Pakistan, in molte zone del medio Oriente e dell’Africa la pena di morte è ancora in vigore, applicata in tempi e modalità differenti. La modalità più usata è sempre stata, fin dall’Ottocento, la sedia elettrica che è stata poi, nel tempo, sostituita con l’iniezione letale; quest’ultima è, infatti, ancora oggi usata negli Stati Uniti.

Per approfondire, leggi anche: