Le date dei test di ingresso 2020 per l’università (post Coronavirus) sono state rese note: gli studenti che intendono proseguire gli studi dopo gli esami di maturità possono stare tranquilli e mettersi a lavoro. Qualora vogliano iscriversi ad una delle facoltà a numero chiuso o che, comunque, prevedono un test di ammissione, potranno sottoporsi a questo nelle date e con le modalità previste dalla legge.

Già, perché i test di ingresso non sono stati aboliti così come si era vociferato qualche tempo fa. Semplicemente sono state adeguate alle nuove misure di sicurezza le modalità di svolgimento. Ma quali sono le date dei singoli test di ingresso all’università per questo 2020 che il Covid ha messo alla prova?

Medicina, Biologia, Psicologia sono alcuni dei corsi di laurea per i quali è prevista l’esecuzione di un test volto ad effettuare una prima scrematura del numero degli iscritti da un lato e a verificare l’effettiva idoneità degli aspiranti studenti alla facoltà di turno dall’altro.

Date dei test di ingresso all’università 2020

I test si svolgeranno durante il mese di settembre, questo è chiaro. In tutta la penisola, almeno per quanto riguarda l’iscrizione ai corsi di laurea a numero chiuso a livello nazionale, le date in programma sono:

  • Test veterinaria: 1 settembre
  • Test medicina: 3 settembre
  • Test architettura: 4 settembre
  • Test professioni sanitarie: 8 settembre
  • Test medicina in inglese IMAT: 10 settembre
  • Test scienze della formazione primaria: 16 settembre

Diverso è il discorso per quanto riguarda, invece, i corsi a numero programmato locale. In via generale si cercherà di ridurli al minimo ed ogni ateneo potrà in ogni caso scegliere autonomamente la relativa data. L’obiettivo è quello di garantire la massima sicurezza e, ove possibile, di favorire i test online a quelli effettuati presso la sede.

Per approfondimenti leggi anche: