La Barranca del Cobre (Gola del Rame) si trova nella regione della Sierra Madre, in Messico, ed è uno dei canyon più belli del mondo, con le sue spaccature profonde fino a 1500 metri in cui si alternano 5 fiumi, 6 canyon principali collegati tra loro e 200 canyon minori.

Complessivamente è quattro volte più grande del Gran Canyon dell’Arizona e in molti punti è anche più profondo. Il Canyon può essere attraversato in treno grazie ad una linea ferroviaria che collega Chihuahua, nell’entroterra, a Los Mochis, sul Pacifico: la Ferrocarril Chepe. Il viaggio che dura circa 13 ore e copre un tratto di 655 km, con 39 ponti e 86 gallerie, passando tra canyon e montagne, è uno dei più spettacolari percorsi in treno americani.

Tredici ore sono tante ma non le dovete assolutamente fare tutte insieme! La bellezza di questa regione può essere pienamente conosciuta solo fermandosi nelle località lungo il percorso. Vi consiglio di fare almeno due tappe: a Creel e Divisadero. Creel è il centro principale di aggregazione dei Tarahumara, popolazione nomade di origine azteca che vive sulle montagne e nelle profondità più remote dei canyon e da qui è possibile fare escursioni per ammirare grotte e cascate. Divisadero è la località più alta della Barranca e dai suoi 2500 metri di altezza offre un panorama mozzafiato.

Ora un po’ di informazioni pratiche: il periodo migliore per andarci va da febbraio ad aprile e da ottobre a dicembre, e Chihuahua si raggiunge con un volo di circa due ore da Città del Messico (ad esempio con Aeromexico). Per il viaggio in treno, le escursioni e gli alberghi potete dare un’occhiata alle proposte dei tour operator, come Clup Viaggi e Naar.

Foto – Magnusvk