Come funziona il Festival di Cannes? Nonostante sia uno degli eventi cinematografici di maggiore rilievo, non tutti sanno come si svolge. Eppure è interessante conoscerne i retroscena, le diverse categorie, i vari premi, e come vengono scelti, ovviamente, i vincitori. Vi diamo un aiuto: per permettervi di destreggiarvi al meglio nel meraviglioso ed apparentemente complicato mondo del Festival di Cannes, vi spieghiamo tutto di seguito. Continuate a leggere!

Leggi: Festival di Cannes 2021: date, film in concorso e ospiti della 74esima edizione

Cos’è il Festival di Cannes

Ogni anno, nella metà del mese di maggio (quest’anno luglio), i più importanti membri dell’industria cinematografica si ritrovano a Cannes, in Costa Azzurra, per il festival cinematografico più importante dell’anno. Il Festival, noto oramai anche solo come “Cannes”, è un evento esclusivo, nel senso che vi possono partecipare solo i membri del settore. Da qui la sua autorevolezza data la presenza di registi, critici, attori e una valanga di giornalisti. Viene da sé che, vedere il proprio film selezionato a Cannes, sia una gran bella soddisfazione. E’ una vetrina cinematografica che ha lanciato importanti carriere: Quentin Tarantino vi dice niente?

Come funziona Cannes

A differenza di quanto avviene per gli Oscar, a Cannes chiunque può presentare un film. Ogni film candidato ha il diritto di essere visto dai rappresentanti dell’industria cinematografica internazionale. E, difatti, ogni anno vengono presentati quasi 2.000 film. Solo circa 50 lungometraggi e 10 cortometraggi vengono scelti per far parte della Selezione Ufficiale. Altri vengono proiettati come film di apertura e chiusura e durante la Quinzaine des Réalisateurs e la Settimana internazionale della critica.

La giuria ed i premi

Le giurie, composte da membri del settore, vengono selezionate dal consiglio di amministrazione del festival. I loro membri decidono i premi nella loro categoria. Le giurie di Cannes sono 4: Longs Métrages (lungometraggi), Un Certain Regard (Da un’altra prospettiva), Cinéfoundation et court métrages (Cinéfoundation e cortometraggi) e Caméra d’or (Golden Camera). Non tutti i film sono “in concorso”, ovvero concorrono per l’assegnazione del premio. Le categorie nelle quali questo è previsto sono:

  • Lungometraggi e Cortometraggi
  • Lungometraggi Fuori Concorso
  • Uncerto riguardo
  • Cinefondazione

Quelle non in competizione sono: Hors competition (Fuori Concorso) e Séance Spéciale (Proiezioni Speciali), classici di Cannes e Cinéma de la plage (Film sulla spiaggia).

I film

In quanto ai film, ogni anno ne viene selezionata all’incirca un’ottantina. Ma per poter far parte della competizione, ogni film deve essere stato prodotto durante i 12 mesi precedenti il ​​festival e non può essere stato presentato in nessun altro contesto internazionale. Inoltre, deve “rispettare gli obiettivi del Festival stabiliti nel Regolamento” (perché sì, c’è un regolamento). Ovvero, rispettare lo spirito dell’evento, che è improntato ai sentimenti di amicizia e cooperazione universale. I lungometraggi possono avere una qualsiasi durata.

Leggi anche:

Bochenek, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons