Il traditore di Marco Bellocchio: cosa sapere sulla pellicola

Il nuovo film di Marco Bellocchio sarà incentrato sulla figura di Tommaso Buscetta ed è candidato al Festival di Cannes: una pellicola intrisa di vendette e tradimenti che racconterà da un nuovo punto di vista le vicende legate alla mafia e al primo grande pentito di Cosa Nostra, il boss dei due mondi. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sul film che uscirà al cinema il 23 maggio, proprio il giorno dell’anniversario della strage di Capaci.

Leggi anche: Film sulla mafia: 11 titoli da vedere a scuola

Il traditore: trama del film su Buscetta

Protagonista del film è Tommaso Buscetta, il primo pentito della mafia che si è avvicinato alla piovra, influenzando così il nuovo corso dei rapporti tra Stato e criminalità organizzata. Il “boss dei due mondi” diventa qui il “traditore“, protagonista degli eventi drammatici che violenti che conosciamo e dei drammi come l’arresto in Brasile, l’estradizione in Italia, l’amicizia con Falcone e gli irreali silenzi durante il Maxiprocesso. Nel momento in cui pare che ci siano dei progressi nella lotta alla mafia, Cosa Nostra precisa allo Stato e a Buscetta che la guerra non è ancora finita con la strage di Capaci. Buscetta fa allora il nome di Andreotti ed è costretto a fuggire per sempre dall’Italia.

Leggi anche:

Il traditore di Marco Bellocchio, cast e produzione

Diretto da Marco Bellocchio, il film ha come attore protagonista Pierfrancesco Favino, il quale interpreta appunto Tommaso Buscetta. Tra gli attori del cast ricordiamo Maria Fernanda Candido (moglie di Buscetta), Fabrizio Ferracane (Pippo Calò), Fausto Russo Alesi (Giovanni Falcone) Luigi Lo Cascio (Totuccio Contorno). Il film è prodotto da IBC Movie, Kavac Film in collaborazione con Rai Cinema e distribuito da 01 Distribution. La pellicola uscirà nelle sale cinematografiche il 23 maggio, giorno della ricorrenza della strage di Capaci.