Il doodle di Google di oggi celebra Kanō Jigorō, il padre del Judo. Già, perché si racconta che la disciplina sia nata proprio in occasione di un match di Jujutsu quando Kanō incorporò una mossa di wrestling occidentale. L’effetto fu quello di portare sul tappeto il suo avversario dalla corporatura ben più massiccia. Ma chi è stato l’uomo e cosa ha fatto per meritarsi la celebrazione da parte di Google?

Leggi: Margherita Hack: il Doodle di Google rende omaggio all’astrofisica italiana

Chi è stato Kanō Jigorō

Il professor Kanō Jigoro è conosciuto come padre del judo. Non solo perché ha creato lo sport, ma anche e soprattutto perché lo ha considerato come motivo di unione tra le persone. Jigoro nasce nel 1860 a Mikage. All’età di 11 anni si trasferisce a Tokyo con il padre, dove inizia a lavorare. Il suo desiderio è fin da subito quello di studiare l’arte marziale del Jujutsu, obiettivo che perseguì grazie a Fukuda Hachinosuke, maestro di Jujutsu ed ex samurai.

Jigoro si è guadagnato diversi riconoscimenti. Nella sua vita professionale, è rimasto un educatore e ha anche lavorato come direttore dell’istruzione primaria per il Ministero della Pubblica Istruzione e come presidente della Tokyo Higher Normal School dal 1900 al 1920.

Il doodle di Google per Kanō Jigorō

Google non fa niente per niente, e difatti motiva la sua decisione di dedicare il Doodle di oggi, nel suo 161° anniversario di nascita, all’uomo in quanto:

“Rimuovendo le tecniche più pericolose utilizzate nel Jujutsu, ha creato il “Judo”, uno sport sicuro e cooperativo basato sulla filosofia personale di Kanō di Seiryoku-Zenyo (massimo uso efficiente dell’energia) e Jita- Kyoei (prosperità reciproca di sé e degli altri). Nel 1882, Kanō aprì il suo dojo (una palestra di arti marziali), il Kodokan Judo Institute di Tokyo, dove avrebbe continuato a sviluppare il Judo per anni. Accolse anche le donne in questo sport nel 1893.”

Il Doodle celebra il compleanno del fondatore del Judo attraverso diversi fotogrammi che mostrano la vita e il lavoro del professor Kano Jigoro mentre aiuta i suoi studenti a padroneggiare l’arte marziale.

Leggi anche: