Libri da leggere prima di morire: i migliori secondo noi

L’attività della lettura è fondamentale sia per accrescere la nostra cultura che per imparare, attraverso i protagonisti delle storie, qualcosa in più sulla vita che probabilmente non abbiamo ancora incontrato o vissuto. Sono tante le persone che scelgono un buon libro per occupare il tempo libero, lo portano con sé quando prendono i mezzi pubblici, quando sono in pausa dal lavoro o lo leggono prima di andare a dormire. C’è sempre tempo per dedicarsi alla lettura e noi oggi vogliamo consigliarvi quali sono quelli da leggere assolutamente prima di morire. Non potete lasciare questa terra senza aver letto i libri scelti da noi.

Ami leggere ma hai poco tempo? Allora non perderti: Come leggere di più, i trucchetti

Libri da leggere prima di morire: l’elenco

Se volete qualche consiglio su libri da leggere siete capitati nel posto giusto, oggi vogliamo condividere con voi quelli che sono, secondo noi, i libri da leggere prima di morire. Esistono tanti tipi di libri e generi diversi, da quelli più leggeri a quelli più impegnativi, ma tutti hanno un messaggio e uno scopo. Ecco il nostro elenco:

  1. Le affinità elettive di Goethe: Le affinità elettive sono quella chimica intrinseca che spinge e lega due persone, una reazione incontrollabile che non può essere combattuta;
  2. Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen: Una commedia tra le più amate della letteratura inglese. Jane Austin descrive con delicatezza e acume un preciso spaccato della vita di società del periodo;
  3. Jane Eyre – Charlotte BrontëPioniera del femminismo fin da bambina, quando si oppone ai voleri delle suore in orfanotrofio, Jane Eyre è una donna bruttina e sensata che riuscirà a ottenere quello che vuole grazie a un incredibile sangue freddo;
  4. Il fu Mattia Pascal – Luigi Pirandello. Mattia ci racconta la sua storia, che per qualche aspetto potrebbe ricordarci una puntata di Beautiful. Ne viene fuori che se cominci a fare figli a destra e a sinistra a un certo punto ti rimane un’unica possibilità: morire e rinascere con un altro nome;
  5. Se questo è un uomo – Primo Levi. Primo Levi ci racconta, con dovizia di particolari, non solo la vita all’interno di Auschwitz ma anche e soprattutto l’annichilimento dell’essere umano che vi si praticava, annichilimento che lasciò robusti strascichi nelle vite di chi, come Levi, riuscì a sopravvivere. Da leggere per capire la razionalità del male e il sistematico “smontaggio” della mente umana (e non solo del corpo) che venne progettato e poi lucidamente messo in pratica in quei luoghi.

Per altri consigli: Libri da leggere nella vita: romanzi e saggi

Libri da leggere prima di morire: quando dedicarsi alla lettura

Non c’è un tempo preciso e stabilito per mettersi a leggere un buon libro. Se durante la vostra giornata lavorativa o di studio volete staccare la spina dal tram tram e volete dedicarvi a qualcosa che vi faccia rilassare, stando anche comodamente sul vostro divano, sul letto o sui mezzi pubblici, ogni momento è quello adatto. Leggere un libro è uscire dalla nostra vita per entrare in una estranea, che non ci appartiene ma da cui possiamo trarre qualche insegnamento.

Non perderti: