Mondiali di Calcio 2022: tutte le info

Questa è la 22esima edizione dei campionati mondiali di calcio: lo sapevate? La fase finale si giocherà in Quatar ed è iniziata domenica 20 novembre per concludersi domenica 18 dicembre alle ore 18: siete pronti a tifare? È necessario optare per un’altra nazionale, visto che la nostra, come molti di voi sapranno, resterà fuori dai giochi, non essendosi proprio qualificata. Per la prima volta la competizione si svolge in autunno invece che in estate e sarà l’ultima edizione a prevedere la partecipazione di 32 nazionali, poiché dal 2026 il mondiale verrà esteso a 48 partecipanti. A questo punto non vi resta che scegliere una squadra e cominciare a tifare, più in basso troverete l’elenco delle squadre che si sono qualificate!

Mondiali di Calcio 2022: streaming e dove vederli in tv

Mondiali di Calcio 2022: i gironi

I gironi sono stati così ripartiti:

  • Girone A: Qatar, Olanda, Senegal, Ecuador;
  • Girone B: Inghilterra, Stati Uniti, Iran, Galles;
  • Girone C: Argentina, Messico, Polonia, Arabia Saudita;
  • Girone D: Francia, Danimarca, Tunisia, Australia;
  • Girone E: Spagna, Germania, Giappone, Costa Rica;
  • Girone F: Belgio, Croazia, Marocco, Canada;
  • Girone G: Brasile, Svizzera, Serbia, Camerun;
  • Girone H: Portogallo, Uruguay, Corea del Sud, Ghana.

Mondiali di Calcio 2022: streaming e dove vederli in tv

Arriviamo alle belle notizie: la formula sarà la stessa delle ultime edizioni quindi 8 gironi all’italiana composti da 4 squadre, un solo incontro con ogni avversaria, due qualificate alla fase a eliminazione diretta. Tutte le 64 partite della Coppa del Mondo FIFA 2022 saranno visibili in chiaro sui canali Rai e in streaming su Rai Play. Se non avete la possibilità di seguirle da casa, appunto vi consigliamo di iscrivervi al sito della Rai e seguirle da computer, tablet o cellulare cliccando sulla diretta streaming al momento della partita. Ora non vi resta che scegliere la squadra da tifare dopo l’addio dell’Italia alla competizione! Vi ricordiamo che si svolge in Qatar, primo paese mediorientale della storia a ospitare il Campionato del mondo, e questa assegnazione della competizione al Paese nei mesi scorsi ha alzato alcune polemiche, per via delle condizioni dei lavoratori impiegati nella creazione degli stadi e per la situazione dei diritti civili in Qatar. L’attuale detentore del titolo è la Francia, che nel 2018 in Russia si è aggiudicata il secondo mondiale della sua storia. La prossima edizione, nel 2026, andrà in scena tra Stati Uniti, Canada e Messico con una nuova formula: come già detto in precedenza, saranno 48 le squadre qualificate alla competizione, che sarà divisa in 16 gironi da 3 squadre seguiti dalla fase a eliminazione diretta a partire dai sedicesimi di finale.