Nuovo singolo Laura Pausini – La soluzione: curiosità

“È una canzone immediata che racconta un percorso, l’abbandono di un passato fatto di inquietudini, la ricerca di nuovi confini da attraversare, portando con sé ciò che vale la pena salvare. È la canzone d’amore che mi rappresenta di più di questo disco. La mia soluzione è l’amore, così come la musica, è una cosa che per me non cambia e non cambierà mai”, così Laura Pausini spiega “La soluzione“, il nuovo brano in rotazione radiofonica a partire da venerdì 7 settembre 2018. Autori del brano anche Enrico Nigiotti e Giulia Anania. La canzone è tratta dall’album di successo “Fatti sentire“.

Leggi anche:

Il nuovo singolo di Laura Pausini è La soluzione: testo, curiosità

Nuovo singolo Laura Pausini – La soluzione: testo

Eri tu tra tutta quella gente
Eri tu con quell’aria importante
Eri tu che scioglievi il mio cielo di aquiloni
E trasformavi in poesia la città di Muri
Eri tu quella notte che ci siamo persi
Tra mille fasi, contrattempi e controtempi
Mi riconosceresti mai negli occhi che ora hai
E anche oggi rimando a domani
Per non pensarti più
Ma non ci credere a chi dice
Che questo tempo ci ha fatto perdere
Tu non gli credere
Lascio un passato di spettri e cerco nuovi confini
Ma in questa notte d’estate un po’ di freddo ci vuole
Lascio le mie paure ad un soffio di vento
Per coprirti le spalle solo col mio silenzio
E non distinguo più
Orizzonti, universi o destinazione
Ma sei ancora tu
La soluzione
Eri tu quella notte che ci siamo chiesti
Se doveva finire dove finiscono tutti i momenti
Che tanto già lo sai che li conserverai
E anche oggi rimando a domani
Il non pensarti più
Ma non ci credere a chi dice
Che questo fuoco diventa cenere
Tu non gli credere
Lascio un passato di spettri e cerco nuovi confini
Ma in questa notte d’estate un po’ di freddo ci vuole
Lascio le mie paure ad un soffio di vento
Per coprirti le spalle solo col mio silenzio
E non distinguo più
Orizzonti, universi o destinazione
Ma sei ancora tu
La soluzione
Con gli occhi rossi di chi ha corso troppo
O forse pianto, non me lo ricordo
Ma il tuo ricordo che mi tengo stretto
È il mio domani
Lascio un passato di spettri col futuro davanti
Ma in questa notte d’estate la vita è come ci vuole
Lascio le mie paure sulle spalle del tempo
Per riscrivere al buio il nostro cielo diverso
E non distinguo più
Orizzonti, universi o destinazione
Ma sei ancora tu
La soluzione
La soluzione
La soluzione