Stelle Cadenti: perché portano fortuna e significati

Sta per arrivare la notte più attesa dell’estate: parliamo della Notte di San Lorenzo, quella in cui migliaia di persone scrutano attentamente il cielo sperando di vedere una stella cadente ed esprimere così un desiderio. Nel corso dei millenni l’uomo si è sempre interrogato sul passaggio delle Perseidi, lo sciame meteorico visibile ad occhio nudo dalla Terra. Allo spettacolo celeste sono stati attribuiti diversi significati, sia positivi che negativi. Nella nostra cultura vedere una stella cadente porta fortuna e offre la possibilità di esprimere un desiderio che presto verrà esaudito: da dove nasce questa tradizione? Proviamo a scoprirlo insieme!

Non perdete: Notte di San Lorenzo: storia e tradizione

Stelle cadenti: la tradizione cristiana

Il passaggio delle Perseidi è più visibile durante il periodo estivo e in genere raggiunge il suo apice intorno alla Notte di San Lorenzo, il 10 agosto. La tradizione cristiana associa quindi il fenomeno alla storia di San Lorenzo, martire bruciato vivo perché non ha voluto rinnegare la propria fede. Le stelle cadenti rievocano quindi i carboni ardenti su cui è morto il santo e le stelle cadenti vengono chiamate lacrime di San Lorenzo.

Perché le stelle cadenti portano fortuna: la storia

Nella maggior parte delle culture le stelle cadenti hanno un significato positivo e costituiscono un’imperdibile occasione per esprimere un desiderio. La stessa etimologia della parola “desiderio” è legata alle stelle: il termine deriva infatti dal latino de siderum, che significa “sulle stelle”. Si trattava del desiderio dei marinai che si affidavano alle stelle per orientarsi per raggiungere la terraferma. La stella quindi è una guida, e questa funzione la ritroviamo anche nel mondo cristiano: tutti infatti sappiamo che la stella cometa guidò i Magi verso la grotta di Gesù. Affinchè si realizzi il desiderio, questo deve essere mantenuto segreto; inoltre, se si pronuncia ad alta voce (non facendosi sentire da nessuno) il nome dell’amato, la stella cadente porterà fortuna in amore, esaudendo il desiderio di sposarsi.

Stelle cadenti: significati negativi

Nel corso della storia l’uomo ha attribuito alle stelle cadenti significati positivi, ma non mancano anche quelli negativi. Il fenomeno è stato spesso interpretato come presagio inviato dal cielo, positivo o negativo a seconda del popolo. In ogni caso, oltre alla storia di San Lorenzo, sono diversi i miti e le leggende legati alle stelle cadenti. Secondo la mitologia greca si tratta di frammenti di Fetonte, il figlio di Apollo fulminato da Zeus in quanto, messo alla guida del carro del sole, fece imbizzarrire i cavalli e provocò danni alla Terra. A Sparta erano un presagio negativo: ogni 9 anni veniva scrutato il cielo e, se veniva scorta una stella cadente, il re veniva deposto. Secondo autori latini come Plinio e Marcello invece, le stelle cadenti erano in grado di guarire malattie degli occhi e i calli. La cultura indù le associa alle anime che devono reincarnarsi, mentre nell’antica Persia erano considerate divinità minori che preannunciavano periodi negativi. Anche per gli antichi cinesi le stelle cadenti preannunciavano eventi negativi, legati soprattutto al sovrano.

Potrebbero interessarti: