Parlamento europeo: quello che dovete sapere

Come ricorderete, dal 23 al 26 Maggio si sono tenute le Elezioni Europee e oltre 400 milioni di cittadini dei 28 stati membri sono stati chiamati alle urne per eleggere i 751 membri del Parlamento Europeo. I cittadini italiani hanno dovuto scegliere 76 membri tra i candidati di quindici liste complessive. Ma sapete tutto sul Parlamento Europeo, quali sono le sedi e i gruppi e come funziona? Oggi siamo qui per rispondere a tutte le vostre domande perché è importante conoscere tutto quello che ci riguarda, non rimandiamo a domani, facciamolo oggi, conosciamo meglio insieme il Parlamento Europeo, andiamo.

Leggi anche: Elezioni Europee: sondaggi e proiezioni aggiornati

Parlamento europeo: sedi e gruppi

Il Parlamento Europeo rappresenta l’organo legislativo dell’Unione Europea eletto a suffragio universale con competenze di vigilanza e di bilancio. Viene eletto direttamente dai cittadini dell’Unione ogni cinque anni, le ultime elezioni si sono svolte un mese fa circa, nel maggio 2019. Oggi è l’unica istituzione europea eletta direttamente dai cittadini. La sede è a Strasburgo, ma la maggior parte delle attività delle commissioni parlamentari si svolge a Bruxelles e il segretariato generale è a Lussemburgo. I partiti sono stati introdotti dal trattato di Maastricht del 1992 e si tratta di federazioni di partiti nazionali uniti da idee o posizioni condivise.

Parlamento Europeo: come funziona

Le due funzioni principali del Parlamento europeo possono essere così riassunte:

  • commissioni: preparano la legislazione. Il Parlamento europeo conta 20 commissioni e due sottocommissioni, le commissioni esaminano le proposte legislative. Gli eurodeputati e i gruppi politici possono presentare emendamenti o respingerle;
  • sessioni plenarie: adottano la legislazione. In questa fase gli eurodeputati si riuniscono nell’emiciclo per esprimere un voto finale sulla proposta legislativa e gli emendamenti proposti.

Parlamento Europeo: cosa fa

Il Parlamento Europeo ha tre funzioni principali:

Legislazione

  • adotta la legislazione dell’UE, insieme al Consiglio dell’UE, sulla base delle proposte della Commissione europea
  • decide sugli accordi internazionali
  • decide in merito agli allargamenti
  • rivede il programma di lavoro della Commissione e le chiede di presentare proposte legislative

Supervisione

  • svolge un controllo democratico su tutte le istituzioni dell’UE
  • elegge il presidente della Commissione e approva la Commissione in quanto organo. Può votare una mozione di censura, obbligando la Commissione a dimettersi
  • concede il discarico, vale a dire approva il modo in cui sono stati spesi i bilanci dell’Unione europea,
  • esamina le petizioni dei cittadini e avvia indagini
  • discute la politica monetaria con la Banca centrale europea
  • rivolge interrogazioni alla Commissione e al Consiglio
  • effettua monitoraggio elettorale

Bilancio

    • elabora il bilancio dell’Unione europea, insieme al Consiglio,
    • approva il bilancio di lungo periodo dell’UE, il quadro finanziario pluriennale.

Non perderti: Traduttori per il Parlamento Europeo: stipendio e formazione