Parigi a Natale: le regole anti-covid

Le vacanze di Natale stanno per arrivare ma, ahinoi, non saranno come tutte le altre a causa del Covid-19. Facendo un viaggio virtuale tra le capitali europee, oggi vogliamo andare a Parigi e scoprire come trascorreranno il Natale i francesi e quali regole e norme anti-covid adotteranno. Per quanto sarà un Natale strano, diverso dagli altri, e con qualche restrizione non si deve perdere quello che è lo spirito principale e cercare di trascorrerlo in serenità con gli affetti più cari.

Leggi anche: Londra a Natale: le regole anti-covid nel Regno Unito

Parigi a Natale: come si trascorrerà nonostante il Covid

Le nazioni europee sembrano essere d’accordo, quasi tutte, sul mantenere determinate restrizioni per evitare che il contagio da covid-19 possa aumentare e, durante queste vacanze, le regole saranno ancora più importanti. Il governo di Parigi darà la possibilità ai cittadini di ricongiungersi con i propri cari in vista del Natale, rispettando le dovute restrizioni. Si dovrà limitare numero di ospiti e rispettare raccomandazioni concrete che saranno illustrate prima delle feste. Il premier Jean Castex ha spiegato che “festeggiare e riunirsi con amici rappresenta un grande rischio” e che i limiti per le riunioni verranno comunicati poco prima del 25 dicembre.

Parigi a Natale: gli spostamenti

Per quanto riguarda gli spostamenti, i francesi potranno anche spostarsi da una regione all’altra e andare all’estero. Tra le misure che resteranno anche durante i giorni di festa c’è il coprifuoco dalle 21 alle 7, in vigore dal 15 dicembre, che però sarà sospeso in via eccezionale solo per le sere del 24 e 31 dicembre, e che resterà anche a gennaio. Gli impianti sciistici restano chiusi, così come scuole e ristoranti, mentre per scoraggiare la frequentazione di quelli all’estero, per chi rientra c’e’ una quarantena di 7 giorni.

Non perderti: