Ermal Meta a Sanremo 2021 con “Un milione di cose da dirti”: significato

È stata annunciata la partecipazione al Festival di Sanremo 2021 di Ermal Meta, che dal 2 al 6 marzo parteciperà alla settantunesima edizione, dove gareggerà nella categoria Big con il brano “Un milione di cose da dirti”. Si tratta di una canzone d’amore molto intima composta già da qualche anno: “Mi ero dimenticato di averla scritta poi non so neanche io perché l’ho fatta sentire al mio staff e dopo un ballottaggio con un altro pezzo abbiamo deciso di portarla ad Amadeus e gli è piaciuta”, ha dichiarato a Tv, Sorrisi e Canzoni.

Leggi anche:

Ermal Meta a Sanremo 2021 con "Un milione di cose da dirti": testo, audio, significato

Ermal Meta a Sanremo 2021 con “Un milione di cose da dirti”: audio

L’audio del brano “Un milione di cose da dirti” di Ermal Meta sarà disponibile dopo la prima esecuzione del brano che avverrà sul palco del Teatro Ariston di Sanremo o nella prima o nella seconda serata della kermesse canora di mamma Rai. Proprio nel corso di queste due puntate in prima serata sulla Rete Ammiraglia i 26 artisti in gara eseguiranno per la prima volta la loro canzone e poi sarà disponibile su tutte le piattaforme di streaming. Ancora non è stato annunciato se Ermal Meta si esibirà martedì 2 o mercoledì 3 marzo.

Ermal Meta a Sanremo 2021 con “Un milione di cose da dirti”: testo

Il testo del brano “Un milione di cose da dirti” di Ermal Meta è disponibile a tutti a partire da martedì 23 febbraio 2021, in seguito all’uscita del settimanale Tv, Sorrisi e Canzoni che ha pubblicato tutti i testi delle canzoni in gara, sia dei Big, sia delle Nuove Proposte. Ecco il testo ufficiale:

Senza nome io, senza nome tu
E parlare finché un nome non ci serve più
Senza fretta io, senza fretta tu
Ci sfioriamo delicatamente
Per capirci un po’ di più
Siamo come due stelle scampate al mattino
Se mi resti vicino non ci spegne nessuno
Avrai il mio cuore a sonagli
Per i tuoi occhi a fanale
Ti ho presa sulle spalle
E ti ho sentita volare
Con le mani nel fango
Per cercare il destino
Tu diventi più bella ad ogni tuo respiro
E mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ed ho un milione di cose da dirti
Ma non dico niente
Ma non dico niente
Il tuo viaggio io, la mia stazione tu
E scoprire che volersi bene
È più difficile che amarsi un po’ di più
È la mia mano che stringi, niente paura
E se non riesco ad alzarti starò con te per terra
Avrai il mio cuore a sonagli per i tuoi occhi a fanale
Ce li faremo bastare
Ce li faremo bastare
Con le mani nel fango per cercare il destino
Tu diventi più bella ad ogni tuo respiro
E mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ho un milione di cose da dirti
Solo un milione di cose da dirti
Ti do il mio cuore a sonagli per i tuoi occhi a fanale
E senza dirlo a nessuno
Impareremo a volare
Tu mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ed ho un milione di cose da dirti
Ma non dico niente
Ma non dico niente
Cuore a sonagli io
Occhi a fanale tu