Jaime Lannister: l’evoluzione del Leone di Castel Granito

Il Trono di Spade” ci ha abituati ad assistere sia ad un evolversi della storia che ad un mutamento dei personaggi. Quasi tutti i protagonisti della serie, nell’arco delle diverse stagioni, affrontano un vero e proprio percorso di trasformazione tanto da ritrovarli alla fine completamente diversi da come si erano presentati. Uno dei personaggi che ha subito un’evoluzione davvero drastica è sicuramente Jaime Lannister. Il Leone di Castel Granito è l’erede della casata Lannister, primo figlio maschio del potente e temuto Tywin. Chiamato lo “Sterminatore di Re” dopo aver ucciso alle spalle Aerys Targaryen, l’uomo ci viene presentato come orgoglioso e cinico, fiero di sè e tanto crudele da scaraventare giù dalla torre il piccolo Bran Stark. Dopo essere stato sconfitto dall’armata degli Stark, comincia per il cavaliere un vero processo di umanizzazione: la sua condizione di schiavo e la mutilazione della mano destra fanno riemergere le sue fragilità rendendolo contemporaneamente consapevole della reale dimensione del mondo che lo circonda. Per questi motivi Jaime aiuterà il fratello a scappare da Approdo del Re e a percepire in modo diverso Cersei, la gemella che ha sempre amato ma che ormai è persa in una lucida follia.

Leggi anche:

Jaime Lannister: la storia con Brienne

Il personaggio che ha influito maggiormente sull’evoluzione di Jaime Lannister è Brienne di Tarth. Nel corso della seconda stagione Catelyn Stark affida il cavaliere a Brienne affinché raggiunga Approdo del Re e, lungo il percorso, tra i due si instaura un rapporto di odio e amore. La Vergine di Tarth rappresenta l’antitesi di Cersei: è una ragazza che non può definirsi bella e attraente ma che possiede degli incorruttibili valori morali tanto da sacrificare l’intera vita per servire la famiglia degli Stark con la sua spada. Tra i due nasce una spiccata complicità ed infatti, lungo il difficile percorso verso Approdo del Re, si aiuteranno a vicenda salvandosi reciprocamente la vita. Grazie all’influenza positiva di Brienne, Jaime abbandonerà i panni di uomo cinico e crudele, riscoprendo i valori della giustizia e della lealtà.

Jaime Lannister: morte e spoiler

In attesa del lancio dell’ultima stagione de “Il Trono di Spade”, si rincorrono sul web ipotesi e spoiler sull’ipotetico epilogo della serie. Secondo alcune indiscrezioni, Jaime e Brienne combatteranno fianco a fianco contro il Re della Notte in quanto gli attori in questione sono stati avvistati insieme sul set. Per alcuni fan, sarà proprio Jaime ad uccidere il temutissimo nemico con l’arma di Qyburn chiamata “lo Scorpione” ed armata con una freccia di acciaio di Valyria ottenuto dalla sua spada. In questo modo il cavaliere potrebbe ottenere il giusto riscatto ed affermare soprattutto la sua fama di “Sterminatore di Re” ma in modo positivo.

Leggi anche: