Oscar 2021: boom di ascolti su Spotify per le colonne sonore dei film candidati

Domenica 25 aprile 2021 torna l’appuntamento più aspettato dagli amanti di cinema di tutto il mondo: stiamo parlando della notte degli Oscar, in cui saranno premiate le pellicole migliori dell’ultimo anno. Questa edizione avrà un significato particolari per noi italiani, infatti tra le nomination troviamo Laura Pausini nelle candidature come miglior canzone originale con Io sì (Seen). Qualche giorno prima della cerimonia di premiazione Spotify ha annunciato quali sono state le colonne sonore più cliccate sulla piattaforma, sia tra i film in lizza quest’anno che quelle che hanno fatto la storia del cinema e della musica. Basti pensare che la playlist di Spotify dedicata agli Oscar dal titolo Hollywood’s Big Night ha registrato un aumento degli ascolti del 234 per cen to a livello mondiale il mese scorso rispetto a febbraio.

Leggi anche:

Oscar 2021: boom di ascolti su Spotify per le colonne sonore dei film candidati

Le top 5 di Spotify in Italia

Top 5 candidate a miglior colonna sonora originale (i dati sono riferiti al periodo febbraio – marzo 2021):

  • Laura Pausini – Io sì (Seen) [From The Life Ahead (La vita davanti a sé)] – La vita davanti a sé
  • H.E.R., Judas and the Black Messiah – Fight For You – From the Original Motion Picture “Judas and the Black
  • Messiah” – Judas and the Black Messiah
  • Celeste – Hear My Voice – Il processo ai Chicago 7
  • My Marianne, Will Ferrell – Husavik (My Hometown) – Eurovision Song Contest: The Story of Fire
  • Leslie Odom Jr. – Speak Now – Quella notte a Miami…

Top 5 colonne sonore dei Film candidati a Miglior Film (i dati sono riferiti al periodo febbraio – marzo 2021):

  • Ludovico Einaudi, Seven Days Walking – The Father
  • Daniel Pemberton, The Trial Of The Chicago 7 – Il processo ai Chicago 7
  • Emile Mosseri, Minari (Original Motion Picture Soundtrack) – Minari
  • Various Artists, Promising Young Woman – Promising Young Woman
  • Trent Reznor and Atticus Ross, Mank (Original Musical Score) – Mank

“La nostra speranza, nel prolungare il periodo di ammissibilità e la data dei nostri premi, è di fornire la flessibilità necessaria ai registi per finire e distribuire i loro film senza essere penalizzati per qualcosa che sfugge al controllo di chiunque”, hanno dichiarato il presidente dell’Academy, David Rubin, e l’amministratore delegato, Dawn Hudson.