I saldi estivi 2020 stanno per avere inizio anche in Lombardia. A differenza degli scorsi anni, le date ufficiali sono state posticipate causa pandemia da Coronavirus. Niente paura, comunque: al momento nel quale potremo arraffare la borsa che teniamo nella wishlist da febbraio non manca poi molto.

Curiosi di conoscere quando iniziano i saldi estivi a Milano (e nel resto della regione) e da quali regole saranno caratterizzati?

Saldi estivi 2020 in Lombardia: quando iniziano?

Così come stabilito dalla Delibera di Giunta regionale del 26 maggio 2020, per l’anno in corso i saldi estivi avranno inizio ufficiale sabato 1 agosto e potranno durare per 60 giorni al massimo. La fine, quindi, è determinata per il 29 settembre (che cadrà di martedì). La stessa delibera ha stabilito, inoltre, che su tutta la regione non potranno essere effettuate vendite promozionali nei 30 giorni antecedenti il 1° agosto. Non vi resta che iniziare a farvi un’idea di ciò che vi piacerebbe acquistare e riempire la lista dei desideri in vista dell’inizio degli sconti estivi.

Le regole dei saldi estivi 2020 in Lombardia

In quanto alle regole da rispettare, i titolari dei vari esercizi commerciali dovranno esporre insieme al prezzo iniziale, la percentuale di sconto, per far sì che il consumatore possa effettivamente valutare la convenienza. Non è obbligatorio esporre anche il prezzo finale. La merce in saldo dovrà essere preferibilmente sistemata in negozio in maniera separata da quella delle nuove collezioni o dei prodotti che non andranno in sconto (come spesso accade con il basic). Le informazioni riguardanti i saldi non dovranno essere ingannevoli o poco chiare. Infine, i prodotti difettosi dovranno essere sostituiti (o rimborsati) su richiesta del cliente, ma a seguito di presentazione dello scontrino.

In quanto alle regole da rispettare da parte dei clienti, ci sono l’obbligo di igienizzare le mani prima di entrare, di indossare la mascherina all’interno dei locali e quello di rispettare il distanziamento obbligatorio.

Leggi anche: