Le lingue più importanti nel mondo del lavoro: quali sono

Al giorno d’oggi per inserirsi nel mondo del lavoro e avere ottime chance di essere assunti, è fondamentale conoscere le lingue straniere e più se ne conoscono e meglio è. Se ci pensate bene, nei vari settori delle industrie o delle aziende, la maggior parte dei documenti, dei programmi e quant’altro, è scritta in lingua inglese e se non la si conosce si rischia di perdere tante opportunità. La lingua inglese non è l’unica che spalanca le porte nel mondo del lavoro, ve ne sono almeno altre 5, altrettanto importanti e utili, che sarebbe utile conoscere; quali sono?

Lingue da conoscere per inserirsi nel mondo del lavoro: le 5 più utili e importanti

Quando i responsabili delle risorse umane si occupano della ricerca di personale, devono esaminare le competenze dei candidati e valutarle, positivamente o negativamente, per un eventuale incarico da conferirgli. La conoscenza di almeno una lingua straniera è uno dei requisiti che si trova in quasi tutti gli annunci del lavoro. Ma quali sono le lingue più utili e più importanti nel mondo del lavoro?

  1. Inglese: la lingua inglese è molto importante e apre le porte alle attività professionali; è una fra le lingue più parlate al mondo perché viene inserita nelle scuole già dalle scuole primarie;
  2. Cinese: da quando la Cina ha incrementato la sua posizione di potenza mondiale la sua lingua si è diffusa a macchia d’olio; è importante conoscerla in quanto in Cina l’inglese è parlato poco per cui se ci si trova lì per lavoro è necessario trovare un modo per comunicare;
  3. Spagnolo: questa lingua è la più parlata dopo il cinese e, oltre ad essere parlata in Spagna, è molto comune e frequente in America Latina;
  4. Russo: la Russia è una delle quattro potenze del mondo e, avendo contatti con tutto il mondo, ha un suo peso anche sul versante della lingua;
  5. Arabo: la lingua araba pare avere tutte le carte in regola per diventare la futura lingua più parlata al mondo anche grazie al mercato del Medio Oriente che offre molto.

Lingue da conoscere per inserirsi nel mondo del lavoro: perché studiarle?

Se volete avere delle buone chance per entrare nel mondo del lavoro è necessario conoscere almeno una lingua straniera. A dirla tutta, in realtà, una lingua straniera è anche poco; al giorno d’oggi quasi tutte le attività commerciali, aziendali e sociali che intrattiene l’Italia sono proiettate verso l’estero e, inevitabilmente, le influenze estere ci toccano molto da vicino. Per farsi strada nella società odierna non si può non conoscere le lingue e, se ci fate, caso è uno dei requisiti richiesti nella maggior parte degli annunci di lavoro.