Ragazzi, ci siamo! L’anniversario dello sbarco sulla Luna è vicinissimo e noi siamo gasatissimi per l’evento! Potete biasimarci? La missione Apollo 11 ha cambiato profondamente la società e l’idea che noi abbiamo dello spazio! Il 20 luglio 1969 milioni di telespettatori rimasero incollati alla tv per seguire l’allunaggio e, nonostante poi negli anni vennero mosse numerose accuse basate sulla convinzione che nessun uomo arrivò mai sulla luna, oggi vale la pena chiedersi perché non vi ci sono state più missioni come quella dopo il ’72.

Leggi anche:

Teorie del complotto lunare: prove e obiezioni

Sbarco sulla Luna: missioni spaziali oggi

Sbarco sulla luna

Era il 20 luglio del ’69 quando il primo uomo mise piede sulla Luna, “Houston, Tranquility Base here. The Eagle has landed; that’s one small step for [a] man, one giant leap for mankind”: Neil Amstrong dopo aver lasciato la sua impronta si espresse in un discorso che aveva un piglio leggendario e che poi la storia, in fondo, la fece veramente! Lanciata da un razzo Saturn V dal Kennedy Space Center, il 16 luglio alle 13:32 UTC, Apollo 11 fu la quinta missione con equipaggio del programma Apollo della NASA e la prima missione a portare l’essere umano sul nostro satellite. Dopo il glorioso ’69 altre spedizioni raggiunsero lo stesso obiettivo, ma allora perché a partire dal ’72 tutto si è fermato?

Perché l’uomo non è più tornato sulla luna dopo il ’72?

Business Insider ha intervistato numerosi astronauti sull’argomento e sono tutti abbastanza concordi sul fatto che si tratterebbe di una questione meramente economica: “La porzione del budget federale della NASA ha raggiunto il picco del 4% nel 1965. Negli ultimi 40 anni è rimasta al di sotto dell’1% e negli ultimi 15 anni è stato solamente il 0,4%”, ha dichiarato l’astronauta della missione Apollo 7, Walter Cunningham, nel 2015; ma non bisogna comunque perdere le speranze:”C’è questa generazione di miliardari che va matta per lo Spazio, il che è fantastico. […] L’innovazione che è andata avanti negli ultimi 10 anni nel volo spaziale non sarebbe mai accaduta se fosse esistita solamente la NASA”. Un’ex dipendente della Nasa, Ken Johnston, invece, ha fornito una motivazione ancora più complessa: “La Luna è Off-Limits perché è piena di Basi e Strutture Aliene”. Le prove sarebbero raccolte in un libro e convalidate da molti esperti, ma dai vertici sono sempre arrivate smentite. Sarà vero? A voi il diritto di scelta!