Game of Thrones: il primo attacco degli Estranei

I fan di Game of Thrones scalpitano già da un po’ in attesa dell’arrivo dell’ottava ed ultima stagione della serie fantasy, prevista per il 14 Aprile 2019. I dubbi e gli interrogativi lasciati in sospeso dalla settima stagione sono davvero tanti e, tra tutti, il più grande riguarda il ruolo degli Estranei. Secondo la leggenda la loro primissima apparizione risale a ottomila anni prima che i Sette Regni si unificassero, momento in cui la Notte Lunga ovvero l’inverno più grave della storia cadde su Westeros. In quel momento le temperature fredde ed il ghiaccio permisero agli Estranei di arrivare nei Sette Regni, dove distrussero intere città e resuscitarono interi eserciti di morti. Fu allora che i Primi Uomini si allearono con i Figli della Foresta per respingere verso Nord il popolo malvagio, riuscendo a tenerli lontani grazie alla costruzione della Barriera.

Game of Thrones: la caduta della Barriera e la rottura del patto di magia

Nell’ultima puntata della settima stagione di Game of Thrones, gli Estranei si avvalgono dell’aiuto del drago-non-morto per abbattere buona parte della Barriera ed introdursi nuovamente nei Sette Regni. Secondo una teoria, ciò sarebbe stato possibile grazie alla rottura di un patto di magia che era stato stabilito in precedenza tra gli Estranei e gli umani. Tale patto stabiliva che gli Estranei sarebbero rimasti a nord della Barriera se gli esseri umani non avessero mai più usato la magia del fuoco. Nel corso della storia sappiamo che questo accordo non è stato rispettato, basti pensare al culto del Signore della Luce. La rottura del patto avrebbe, quindi, causato il nuovo attacco da parte del popolo dei malvagi nei confronti dei Sette Ragni.

Game of Thrones: gli Estranei vogliono il potere o sono solo malvagi?

In attesa dell’arrivo delle nuove puntate della serie, sono molti gli interrogativi circa la vara identità degli Estranei. Secondo una teoria, si tratta di un popolo che come gli altri aspira semplicemente al potere sui Sette Ragni. Non si sa ancora chi sia il Re della Notte ma, probabilmente, ha come unico obiettivo quello di sedersi sul Trono di Spade. Un’altra teoria afferma, invece, che gli Estranei rappresentano esclusivamente il male. Sono i personaggi malvagi della storia che non provano emozioni, conoscono solo la morte e quindi uccidono tutti coloro che incontrano sulla propria strada accrescendo l’esercito dei morti.

Leggi anche: