Game of Thrones, come finisce?

Vivere in un mondo senza Trono di Spade è un dramma senza fine difficile da superare: se avete visto l’ultima puntata starete sicuramente con un groppo alla gola…e dire che gli attori avevano avvisato che sarebbe stato un finale dolce amaro!  Iniziamo con i finali di tutte le stagioni per arrivare all’ottava…

Se vuoi leggere i riassunti di tutti gli episodi e tantissime curiosità, clicca qui:

Leggi anche: Game of Thrones Streaming: dove vedere Il Trono di Spade

Il trono di spade: come finisce la prima stagione

Nella prima stagione Eddard Stark viene incaricato da Robert Baratheon, che detiene il trono di spade insieme alla regina Cersei Lannister, di essere il Primo cavaliere del re dopo la morte di Jon Arryn. La guerra tra i Sette Regni è alle porte, soprattutto perché sono ancora vivi i legittimi eredi del Trono di Spade: Daenerys e Viserys Targaryen. Daenerys viene spinta dal fratello a sposare Khal Drogo, capo dei Dothraki. Intanto, il Guardiani della notte sorvegliano la barriera e la difendono dai bruti, ma si presenta una nuova minaccia, gli estranei. Jon Snow, figlio illegittimo di Eddard Stark, si arruola nei Guardiani nella donne. Il finale di stagione ci lascia di stucco: dopo la morte di re Robert, Ned Stark viene giustiziato per tradimento da re Jeoffrey, il quale tortura la promessa sposa Sansa, figlia di Eddard, mostrandogli la testa del padre. A Grande Inverno Bran ha incubi premonitori, mentre Catelyn Stark e il figlio Robb meditano vendetta, in particolare dopo aver estorto a Jaime Lannister la confessione sul tentato assassinio di Bran. Tywin Lannister nomina Primo Cavaliere il figlio Tyrion, mentre Daenerys perde il figlio e Drogo muore. Daenerys si getta nella pira del marito e ne esce indenne con tre cuccioli di drago tra le braccia.

Seconda stagione Game of Thrones: come finisce

Sono tanti i pretendenti al trono di Approdo del re, ma sul trono di spade è seduto re Jeoffrey, folle ragazzino nato dall’amore incestuoso tra Cersei e suo fratello Jamie. Tra i pretendenti al trono ci sono Robb Stark, Stannis Baratheon, Renly Batatheon, Balon Greyioy, Daenerys. Nel finale i Lannister festeggiano la vittoria contro Stannis, Jeoffrey accetta di sposare Margery Tyrell, Tyrion scopre che la sorella Cersei ha tentato di ucciderlo. Stannis torna a Roccia del Drago furioso, mentre Robb Stark decide di sposare Talisa. A Grande Inverno Theon Greyioy deve fronteggiare le truppe di Bolton, mentre Arya, Gendry e Frittella sono raggiunti da Jaqen; Arya decide di tornare dalla sua famiglia. Daenerys salva i draghi dalla casa degli eterni e uccide lo stregone Pyat Pree. Jon Snow, oltre la barriera, è catturato dai bruti e uccide il Monco per completare la missione  infiltrandosi tra i bruti.

Finale terza stagione Il trono di spade

Jon Snow è infiltrato tra i Bruti, Daenerys cerca di formare un esercito ad Astapor. Ad Approdo del Re i Tyrell hanno più potere. Bran Stark viaggia verso nord, mentre Jamie Lannister e Brienne vanno a sud, Arya si unisce alla fratellanza senza vessilli. Stannis aspetta un segnale dal Signore della Luce e Melisandre va alla ricerca del figlio illegittimo di re Robert. Theon Greyion è rapito e mutilano da Ramsay Snow, Robb Stark cerca di motivare il suo esercito ma i suoi alleati stanno preparando un tradimento.

Game of Thrones, finale quarta stagione

Joffrey sta per sposare Margaery Tyrell e Sansa viene aiutata da un nuovo alleato. Tyrion rischia la morte e intanto Stannis riorganizza l’esercito. Jon Snow guida i Guardiani della Notte contro Mance Rayder. Bran va verso le Terre dell’Eterno Inverno mentre Arya è in ostaggio con il Mastino. Brienne e Podrick sono in missione e Daenerys diventa regina a Meereen.

Quinta stagione Il trono di spade: finale

Ad Approdo del re governa Tommen Baratheon, ma la famiglia reale è minacciata dall’Alto Passero. Jon Snow cerca di allearsi con i bruti ma i Guardiani della Notte non sono d’accordo. Baelish prepara un piano con Sansa e Stannis marcia verso Grande Inverno. Daenerys è ancora a Meereen e Arya vuole acquisire i poteri degli Uomini senza Volto per diventare un’assassina.

Il trono di spade: ultima puntata sesta stagione

Cersei e Jaime vogliono riunire la famiglia ad Approdo del Re; Ramsay Bolton è a Grande Inverno e cerca di convincere le famiglie del Nord ad allearsi con lui. Arya sta per diventare nessuno. Petyr Baelish vuole riconquistare la fiducia di Sansa. Jon Snow muore e al Castello Nero Ser Davos e Melisandre affrontano varie insidie. Bran è oltre la barriera e si allena con il Corvo a tre occhi. Theon torna dalla sua famiglia e lascia Sansa con Brienne. Daenerys è prigioniera di Khal Moro e Tyrion cerca di ottenere il controllo di Meereen.

Settima stagione Game of Thrones: finale

Ad Approdo del re arrivano nemici da ogni parte. Daenerys arriva a Roccia del drago e la famiglia Stark si riunisce a Grande Inverno. I Lannister si liberano dell’alleanza Tyrell-Martell, mentre Euron Greyjoy distrugge le amate dei nipoti Theon e Asha. Jon Snow assolda Gendry, il Mastino e Davos per andare oltre la Barriera e catturare un estraneo. Daenerys va a Nord per salvare Jon ma perde in battaglia Viserion, che verrà resuscitato dal Re della Notte. L’Estraneo viene portato alla Fossa del Drago, mentre Cersei accetta di mandare le truppe per difendere il Nord, ma in realtà mente. Samwell Tarly si unisce agli Stark; i suoi poteri, uniti a quelli di Bran, rivelano che Jon è un Targaryen erede legittimo al Trono di Spade.

Il trono di spade 8: gran finale

Il re della notte è morto. La grande guerra è terminata, Approdo del Re è caduta e Westeros è solo un cumulo di ceneri. Daenerys ha finalmente il trono di spade solo per sé ma tutta questa tragedia senza fine non può passare impunita. Appena la regina posa le mani sul trono, Jon Snow la trafigge con un pugnale per dare ai sette regni la tanto agognata pace. Lui finisce in esilio sulla barriera, Sansa Stark, Arya parte alla scoperta di nuovi territori e  Bran viene democraticamente eletto Re dei Sette regni.

Leggi anche:

(Foto: courtesy of HBO)