Petyr Baelish: la morte di Ditocorto nella settima stagione

In attesa dell’imminente uscita dell’ultima stagione de “Il Trono di Spade“, i fan continuano a fare supposizioni sul destino dei vari protagonisti analizzando ogni indizio precedente. Di sicuro uno degli avvenimenti che ha sorpreso maggiormente gli spettatori è stata la morte di Petyr Baelish, il personaggio più subdolo di tutta la serie. Nell’ultima puntata della settima stagione Ditocorto viene giustiziato da Arya dopo essere stato giudicato colpevole di aver tradito in più occasioni la casata Stark. Si è trattato di un vero e proprio punto di svolta in quanto per la prima volta Sansa Stark ha affrontato i suoi demoni interiori prendendo una decisione spietata e categorica. La dipartita tanto rapida e improvvisa di Lord Baelish ha, però, fatto nascere numerosi dubbi nei fan: è possibile che un personaggio così machiavellico e calcolatore non abbia previsto un finale del genere senza far nulla per evitarlo?

Leggi anche:

Petyr Baelish: gli indizi e le teorie sulla sua morte apparente

Molti fan de “Il Trono di Spade” suppongono che Petyr Baelish in verità non sia morto nella settima stagione e che, anzi, tornerà a sconvolgere i piani di tutti nell’ultimo capitolo. La teoria più accreditata è quella spiegata da un utente di Reddit che ha analizzato una particolare scena presente nella quinta puntata della settima stagione. In quei fotogrammi si vede Arya che spia Ditocorto mentre consegna una moneta ad una giovane donna la quale gli sussurra “Your time’s up” ovvero “Il tuo tempo è scaduto”. Seguendo questa pista, si tratterebbe di una moneta di ferro di Braavos e quindi Lord Baelish avrebbe pagato la giovane seguace del Dio dai Mille Volti per prendere le sue sembianze durante la permanenza a Grande Inverno. A sostegno di questa tesi, c’è da ricordare che lo stesso Ditocorto aveva affermato in precedenza che il suo bisnonno era originario proprio di Braavos, ovvero la Terra degli Uomini senza Volto. Se fosse vera questa teoria, ad essere giustiziato da Arya non sarebbe stato Ditocorto ma qualcuno che indossava il suo volto: sarà vero?

Leggi anche: