Venezia 77 continua: a far parte del ricco programma di oggi, 5 settembre 2020, la proiezione del secondo film italiano in gara: “Miss Marx”, della regista Susanna Nicchiarelli. Oggi, dunque, l’ingresso nella competizione cinematografica di un altro film italiano che punta ad aggiudicarsi l’ambito Leone d’Oro.

Leggi anche:

Il Giovane Karl Marx: un film assolutamente da non perdere

Venezia 77, Miss Marx

Il titolo la dice lunga: “Miss Marx” è il lungometraggio dedicato alla figlia minore di Karl Marx. Tra le prime donne ad occuparsi di grandi temi tra i quali femminismo e socialismo, Eleanor Marx si distingue dalla massa. E’ colta e brillante, e non perde occasione per impegnarsi nella lotta per i diritti delle donne e degli operai e per l’abolizione del lavoro minorile. L’opera è un appassionato ritratto femminile di grande spessore.

Come la stessa Nicchiarelli ha dichiarato:

Raccontare la vita di Eleanor vuol dire parlare di temi talmente moderni da essere ancora oggi, oltre un secolo dopo, rivoluzionari. In un momento in cui la questione dell’emancipazione è più che mai centrale, la vicenda di Eleanor ne delinea tutte le difficoltà e le contraddizioni: contraddizioni, credo, più che mai attuali per cercare di ‘afferrare’ alcuni tratti dell’epoca che stiamo vivendo.

Susanna Nicchiarelli a Venezia 77, chi è?

Miss Marx è il quarto lungometraggio diretto da Susanna Nicchiarelli, già premiata nel 2009 e nel 2017 alla Mostra del Cinema di Venezia rispettivamente per “Cosmonauta” e “Nico“. Classe 1975, Susanna Nicchiarelli è nata a Roma. Diplomata in Regia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, ha iniziato la sua carriera lavorando insieme a Nanni Moretti. Diversi sono i riconoscimenti ottenuti: per Cosmonauta, oltre quelli alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica anche la nomina come come miglior esordio ai David di Donatello e ai Nastri d’Argento.

Leggi anche: