Venezia 77 si tinge di rosa: le donne in gara al Festival del Cinema 2020 saranno ben 8 su 18 candidati totali. E donna sarà anche la presidentessa della giuria del Concorso, Cate Blanchett. L’edizione 2020, che sarà influenzata per forza di cose dalle recenti vicissitudini che il mondo intero ha dovuto affrontare a causa del Coronavirus, si svolgerà comunque nel segno di un’auspicata ripartenza.

Tutte le donne di Venezia 77

Come anticipato, su 18 registi in gara 8 saranno donne: non era mai successo in passato di avere una tale quota femminile. Ma, come ha affermato Barbera – presidente del Festival – ciò non è stato voluto: è stata la qualità a decretare la scelta. Oltre alla presidentessa della Giuria Cate Blanchett, Venezia 77 vedrà la presenza di Tilda Swinton,  che verrà premiata con il Leone d’Oro alla carriera così come la regista cinese Ann Hui, considerata dalla critica come una delle maggiori esponenti della Hong Kong New Wave. A presenziare alla 77ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia ci sarà anche Frances McDormand attrice statunitense vincitrice di numerosi Oscar e Golden Globe e protagonista di “Nomadland” di Chloé Zhao, uno dei film per i quali c’è più attesa.

Le donne in gara a Venezia 77

Iniziamo col dire che dei 4 film italiani in gara al Festival di Venezia 2020 due sono diretti da donne. Si tratta di:

  • Le sorelle Macaluso, di Emma Dante 
  • Miss Marx, di Susanna Nicchiarelli

Gli altri film in concorso diretti da donne sono:

  • Amants (Lovers), di Nicole Garcia
  • Nomadland, di Chloé Zhao
  • The World To Come, di Mona Fastvold
  • Und Morgen Die Ganze Welt (And Tomorrow The Entire World), di Julia Von Heinz
  • Śniegu już nigdy nie będzie (non cadrà più la neve), di Malgorzata Szumowska
  • Quo vadis, Aida?, Jasmila Zbanic

Leggi anche: