Latino

Ultime risorse

Roma e il Mediterraneo

Roma aveva così spezzato a proprio vantaggio l’equilibrio di forze fino allora esistente nel Mediterraneo occidentale e nella sua capacità di ascesa poteva rivolgersi all’Oriente, agevolata in questa sua espansione dalla rottura dell’equilibrio fra le tre grandi potenze del Mediterraneo orientale, Macedonia, Egitto e Siria. Sorse così il problema dei rapporti tra Roma e questi […]

Terza guerra punica

Dopo la guerra annibalica i rapporti fra Cartagine e Roma furono corretti; i Cartaginesi non vennero mai meno agli impegni verso Roma, dandole anche aiuto con la flotta nelle guerre d’Oriente. Ma il re di Numidia, Massinissa, prese ad abusare della clausola del trattato romano-cartaginese che gli consentiva di rivendicare tutti i territori di Cartagine […]

Fidanzamento e matrimonio

In Roma ci si sposava molto presto: l’età minima era di dodici anni per le ragazze e quattordici per i maschi. Di solito era il padre che sceglieva lo sposo per la figlia: più che ragioni di cuore avevano importanza molteplici considerazioni di ordine politico, morale religioso, il matrimonio era preceduto dal fidanzamento (sponsalia).Il fidanzamento […]

Sport e spettacoli pubblici

Nell’antica Grecia lo sport aveva una funzione educativa e religiosa; i giochi olimpici erano il maggior momento di unità del mondo greco. A Roma, pur occupando largo spazio nella vita sociale, lo sport fu sempre praticato e vissuto come puro divertimento. Sul finire della repubblica e soprattutto durante l’impero, esso divenne un importante mezzo per […]

Le terme

Le terme con le loro palestre, sale da ginnastica, vasti giardini, davano a tutti la possibilità di praticare svariati esercizi fisici, ma il luogo preferito era il Campo di Marte, bellissima spianata tra il Foro ed il Tevere, lontani dal chiasso e dalla confusione delle vie cittadine si poteva respirare aria pura, godere il sole […]

I gioielli

Paragonati alla barocca magnificenza, i primi prodotti di arte orafa della Roma repubblicana appaiono assai modesti, rigidamente limitati dalle leggi suntuarie. La legge più antica, quella delle XII tavole, fissava la quantità d’oro che si poteva seppellire col defunto. Dagli etruschi i romani derivarono l’uso dell’anello digitale come segno di distinzione sociale e di ricchezza. […]

I pretori

Il termine praetor, pretore, deriva da pare e itor: colui che va innanzi, e in origine fu dato al comandante che guidava l’esercito in guerra; fu quindi nei primi tempi della repubblica la designazione dei consoli ai quali per legge spettava l’imperium, anzi il comando militare. Nel 367 a.C. fu creato, accanto ai due consoli-pretori, […]

La scuola

Quando la città, di buon mattino, incomincia ad animarsi, le botteghe si aprono e gli adulti riprendono il ritmo delle loro attività, nelle strade passano gruppi di ragazzini, alcuni accompagnati dallo schiavo “pedagogo”, altri soli; si avviano di buona lena verso la scuola, dove li aspetta il maestro con l’inseparabile sferza, a conclusione della giornata, […]

Ricompense e punizioni

All’indomani di una battaglia vittoriosa, il comandante, salutato imperator dalla truppa, falcava suonare dai trombettieri l’”adunata”. Tutti gli ufficiali e i sottoufficiali e quanti più era possibile dei soldati si pigiavano dinanzi al praetorium; là il comandante, salito su di un alto podio (tribunal, suggestus), rievocava gli episodi della mischia fortunata, elogiava la truppa per […]

La tavola nell'antica Roma

[P]Introduzione[/P] Nella Roma dei primi secoli il romano spesso si cucinava il cibo da solo. Con l’andare del tempo, nell’epoca repubblicana anche il modesto cittadino aveva a disposizione due o tre schiavi che si occupavano di preparargli il cibo quando questi possedeva una cucina adatta a cucinare. Nei casi più sfortunati gli schiavi, quando non […]