Test Medicina 2019: graduatoria nominale

Dopo la prova conoscerete i risultati del test Medicina 2019. Siete già un pochino preoccupati, lo capiamo e sappiamo bene che non vedete l’ora di svolgere il test d’ingresso, ma dovete fare attenzione a totalizzare un buon punteggio. Come sapete, il Miur pubblicherà e metterà online i risultati nominativi del test, il foglio risposte e la scheda anagrafica. I candidati, quindi, potranno conoscere il proprio punteggio all’interno della’area riservata, mentre ad ottobre potranno finalmente consultare la graduatoria unica nazionale.

Leggete:

Test Medicina 2019: come leggere i risultati nominativi

Due settimane dopo il test saranno online i risultati nominali: tutti i candidati potranno accedere all’area riservata per visualizzare il punteggio ottenuto nella prova. Come? Collegandosi al sito Universitaly e accedendo con le proprie credenziali e cliccando su “Vai alla tua area riservata Medicina/Odontoiatria”. Prima invece potrete visualizzare il vostro risultato e la vostra scheda anagrafica, con il punteggio ripartito tra le varie materie. Ovviamente, non finisce qui. La graduatoria nazionale sarà la vera prova del nove e verrà pubblicata quasi un mese dopo il test.

Test Medicina 2019 e graduatoria nominale nazionale

Dopo la prova quindi potrete visualizzare il vostro compito e conoscere il punteggio ottenuto, mentre successivamente potrete consultare, finalmente, la graduatoria. L’ansia sarà a mille e i nervi saranno tesissimi. Il giorno che uscirà la graduatoria nazionale sarà un sollievo, una gioia o vi getterà nello sconforto più totale? Bando ai brutti pensieri, se sarà così a questo penseremo dopo, per ora concentratevi e informatevi più che potete sulla graduatoria così da essere super preparati al momento della pubblicazione, soprattutto perché dall’uscita della graduatoria avrete solo quattro giorni per iscrivervi e immatricolarvi. Per questo ed altro, leggete:

Se per caso non riusciste ad entrare in graduatoria, cercate un’alternativa in modo da non perdere l’anno. Qui di seguito trovate alcune indicazioni importanti: