Test Veterinaria 2018: le domande ufficiali e le risposte esatte

Il test di veterinaria 2018 si è svolto il 5 settembre, mentre il 19 settembre verranno pubblicati i risultati del Test di veterinaria. Questo sarà un primo step che permetterà ai candidati di capire più o meno qual è il punteggio totalizzato e se si ha la possibilità di entrare in graduatoria avendo almeno raggiunto il punteggio minimo. Noi seguiremo in diretta tutte le fasi del test, ma intanto concentriamoci sulle domande e le risposte esatte: troverete qui le domande e le risposte esatte che verranno pubblicate sul portale accesso programmato.

Domande Test Veterinaria 2018: le soluzioni

La cosa importante da fare è rimanere super concentrati, assicurarsi di aver risposto bene e memorizzare le risposte date. Una volta che sarete tornati a casa, risposatevi un po’ e attendete che il Miur pubblichi il pdf con le domande e le risposte esatte sul portale Accesso Programmato. La pubblicazione dovrebbe avvenire nel pomeriggio, quindi avete tutto il tempo per riprendervi da questa giornata pesante! Ricordate che il pdf conterrà tutte le domande del Test di Veterinaria con le risposte esatte alla lettera A, così da evitare fraintendimenti. Una volta che sarà pubblicato il compito, non vi rimane che conteggiare le risposte esatte, sbagliate e non date secondo la seguente valutazione:

  • risposta esatta: 1,5 punti
  • risposta non data: 0 punti
  • risposta sbagliata: -0,4 punti

Se avete raggiunto un punteggio pari o superiore a 20 punti sarete ammessi in graduatoria, ma ciò non basta: se volete essere sicuri di rientrare tra i posti disponibili dovrete totalizzare un punteggio più alto.

Test Veterinaria 2018: promemoria

Il percorso verso l’immatricolazione non finisce qui: il 19 settembre verranno pubblicati i risultati in formato anonimo secondo il codice etichetta (quindi conservatelo bene!). Il 28 settembre, nell’area riservata di Universitaly potrete consultare il compito che avete svolto, mentre il 2 ottobre verrà pubblicata la graduatoria unica nazionale. Successivamente, si procederà con gli scorrimenti, fino a quando non verranno coperti tutti i posti disponibili.

Ecco le guide da tenere sempre a portata di mano: