TEST VETERINARIA 2022: PUNTEGGIO MINIMO PER ENTRARE E PREVISIONI

Il  Test d’Ingresso Veterinaria 2022 si svolgerà l’8 settembre: voi sapete qual è il punteggio minimo per entrare a Veterinaria? Gli studenti devono tenere bene a mente quale risultato ottenere, in quanto da questo dipende l’immatricolazione alla facoltà. Occorre quindi mettercela tutta, dopo aver studiato ed essendo allenati con le simulazioni così da conquistare uno dei posti disponibili messi a disposizione dal bando del Miur. Ricordate che il punteggio minimo test veterinaria 2022 per entrare in graduatoria è 20 punti, ma per riuscire ad entrare occorre un punteggio più alto. In attesa quindi di saperne di più, facciamo un po’ di previsioni in base ai risultati dello corso anno. Pronti?

Ricorda di tenere sotto controllo questo articolo Soluzioni test veterinaria 2022

Punteggio minimo per entrare a veterinaria

PUNTEGGIO MINIMO PER ENTRARE A VETERINARIA

Prima di iniziare ricordiamo che, comunque, esiste la soglia minima dei 20 punti al di sotto della quale è impossibile essere decretati idonei e, quindi, rientrare nella graduatoria unica nazionale di Veterinaria.
Detto questo, precisiamo che, in base alla posizione che guadagnerete in graduatoria e al numero di posti disponibili nelle università,  potrete accedere ad uno degli atenei che avete indicato nella lista delle preferenze in fase di iscrizione risultando assegnati, vale a dire ottenendo un posto nell’Università indicata come prima scelta, o come prenotati, ottenendo un posto in un altro ateneo da voi indicato al momento dell’iscrizione. In questo secondo caso potrete accettare il posto o aspettare gli scorrimenti di graduatoria per accedere all’università preferita.

Per informazioni più dettagliate: Test Veterinaria 2022: come funziona la graduatoria

PUNTEGGIO MINIMO TEST VETERINARIA 2022: GLI ANNI PRECEDENTI

Per farci un’idea su quale sia il punteggio minimo del test veterinaria 2022 che occorre ottenere per entrare non ci resta che dare uno sguardo a quanto è accaduto negli scorsi anni. Badate bene, le cose quest’anno potrebbero cambiare e il punteggio minimo potrebbe alzarsi o abbassarsi, però, per farsi un’idea e cercare di orientarsi, meglio informarsi sui punteggi minimi degli ultimi cinque anni.

Punteggio minimo test veterinaria 2021:

  • Bari: 51,1
  • Bologna: 50,3
  • Camerino: 47,2
  • Messina: 48,2
  • Milano: 54,8
  • Napoli Federico II: 55,5
  • Padova: 51,1
  • Parma: 49,3
  • Perugia: 48,4
  • Pisa: 52,1
  • Sassari: 46,7
  • Teramo: 46,3
  • Torino: 49

Punteggio minimo test veterinaria 2020:

  • Bari: 52,2
  • Bologna: 53,9
  • Camerino: 50,8
  • Messina: 51,3
  • Milano: 57,8
  • Napoli Federico II: 60,2
  • Padova: 57,3
  • Parma: 53,1
  • Perugia: 51,9
  • Pisa: 52,3
  • Sassari: 51,6
  • Teramo: 50,7
  • Torino: 52,7

Punteggio minimo test veterinaria 2019:

  • Bari: 43,5
  • Bologna: 48,9
  • Camerino: 43,5
  • Messina: 43,7
  • Milano: 51,8
  • Napoli Federico II: 44
  • Padova: 51,1
  • Parma: 48
  • Perugia: 45,1
  • Pisa: 46,1
  • Sassari: 42,7
  • Teramo: 42,8
  • Torino: 46,9

Punteggio minimo test veterinaria 2018:

  • Bari: 35,2
  • Bologna: 39,2
  • Camerino: 35,3
  • Messina: 35,3
  • Milano: 41,6
  • Napoli Federico II: 35,6
  • Padova: 40,3
  • Parma: 39,2
  • Perugia: 37,2
  • Pisa: 38,2
  • Sassari: 36
  • Teramo: 37
  • Torino: 38,3

Punteggio minimo test veterinaria 2017:

  • Padova: 66,5
  • Milano: 66,2
  • Napoli Federico II: 65,8
  • Parma: 63,1
  • Bologna: 62,8
  • Torino: 62,8
  • Pisa: 62,8
  • Messina: 62,1
  • Perugia: 61,7
  • Camerino: 60,6
  • Bari: 59,9
  • Teramo: 59,8
  • Sassari: 59,5

TEST VETERINARIA 2022: TUTTO SULLA PROVA

Ecco le nostre risorse per essere sempre aggiornati: