Facoltà senza numero chiuso: quali sono

Siamo tutti nel pieno dell’estate, pensiamo ad andare al mare, ad abbronzarci e a sorseggiare bibite fresche sulla spiaggia. A breve, però, dobbiamo iniziare a cosa fare del nostro futuro, se continuare con gli studi universitari o se cercare lavoro. Se la vostra scelta ricadrà sulla prima alternativa, dovete sapere che vi sono delle facoltà a numero chiuso, quindi l’ingresso è determinato dal superamento di un test, e delle facoltà in cui non è previsto il numero chiuso. Andiamo a scoprire quali sono.

Non perderti:

Facoltà senza numero chiuso: l’elenco

La maggior parte degli Atenei non ha un numero chiuso per potersi iscriversi alla facoltà di lettere e filosofia. Diverse università non prevedono neanche un test di valutazione iniziale:

  • Università di Perugia (prevede solo un test di orientamento)
  • Università degli studi di Napoli Federico II
  • Università di Bologna (Alma Master)
  • Statale di Milano
  • Università di Roma “La Sapienza”.

Anche Giurisprudenza è un corso di laurea generalmente a numero aperto, anche se è previsto un test di valutazione iniziale. L’Università di Bologna, Firenze, Pisa, Roma “La Sapienza” e Bari sono tra queste. Per andare a esclusione, ecco le facoltà di giurisprudenza a numero chiuso: Università di Castellanza, Università di Catanzaro, Università di Modena (per il corso Scienze della difesa e della sicurezza) e Università di Roma Tre.

Negli ultimi anni molti corsi di laurea in Economia sono diventati a numero chiuso. Tuttavia, tra le università a numero aperto elenchiamo:

  • Università di Pisa: bisogna sostenere un test di valutazione per i corsi in Banca, finanza e mercati finanziari, Economia aziendale ed Economia e commercio, ma l’accesso è libero.
  • Università di Genova: accesso libero ai corsi di laurea di primo livello.
  • Università di Perugia: nessun test
  • Università di Roma La Sapienza: nessun test
  • Università di Torino: nessun test
  • Università di Bologna: dipende dai corsi. Alcuni richiedono solo il superamento di un test di autovalutazione (pena debito formativo), altri sono ad accesso programmato (Scienze economiche e Scienze dell’economia della gestione aziendale).

La maggior parte delle facoltà di scienze politiche è ad accesso libero con iniziale test di valutazione. Tuttavia, alcune università hanno alcuni corsi, specialmente Relazioni Internazionali e Servizio Sociale, a numero chiuso (Università di Bologna, Università di Cagliari, Università di Catania, Università di Firenze, Università degli Studi di Milano, Università di Palermo e Università di Lucca per scienze del turismo).

Mentre i corsi in Mediazione linguistica sono quasi tutti a numero chiuso, lo stesso non vale per altri corsi sotto la facoltà di lingue e letterature straniere. Ecco alcune università a numero aperto:

  • Università di Bari
  • Università di Bologna (tranne il corso in Lingue, Mercati e culture dell’Asia)
  • Libera Università di Bolzano
  • Università di Brescia
  • Università di Cassino
  • Università di Catania
  • Università di Firenze
  • Università di Pisa
  • Università di Genova
  • Università degli Studi di Milano
  • Università degli Studi di Napoli Federico II
  • Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
  • Università degli Studi Roma Tre
  • Università degli Studi Roma “La Sapienza”.

All’Università di Firenze, ad esempio, tutte le facoltà di scienze sono ad accesso libero tranne il corso di laurea in Biologia, così come a “La Sapienza” di Roma. All’Università di Bari, invece, sono a numero chiuso soltanto Biologia e Chimica. All’Università degli Studi di Milano, invece, Geologia è l’unico corso che non prevede un test d’ingresso. L’Università di Pisa, invece, prevede anche per Biologia solo un test di valutazione.

Molti corsi di laurea in Ingegneria sono a numero chiuso. Ecco alcune eccezioni:

  • Università di Bologna: tutti i corsi sono ad accesso libero senza test.
  • Università di Firenze: tutti i corsi sono ad accesso libero ma con test iniziale di valutazione.
  • Università di Pisa: tutti i corsi sono ad accesso libero ma con test iniziale di valutazione.
  • Università di Perugia: tutti i corsi sono ad accesso libero con test inziale di valutazione, tranne Ingegneria Informatica ed elettronica che sono a numero chiuso.
  • Università di Roma La Sapienza: i corsi a numero chiuso sono Ingegneria edile, gestionale, aerospaziale, meccanica e informatica; gli altri sono ad accesso libero.